“LiberAMI dalla plastica” con l’AMI al MAXXI

Sabato 22 dicembre alle ore 18,00 all’Auditorium del MAXXI, Museo nazionale delle arti del XXI secolo,  in via Guido Reni 4/a, saranno presentati i progetti della Associazione ONLUS AMI Ambiente Mare Italia per il 2019, fra i quali quello denominato “LiberAMI dalla plastica”, ideato per richiamare l’attenzione e stimolare l’impegno di chi ha a cuore le sorti dell’ambiente e del Mare in particolare, all’applicazione delle buone prassi, oramai universalmente individuate ma non altrettanto universalmente adottate, che possono portare ad una progressiva riduzione dei livelli d’inquinamento dovuto proprio all’abuso della plastica.

E’ previsto l’intervento di personalità istituzionali e scientifiche.

Diretto dal Maestro Beppe Vessicchio si terrà un concerto in cui saranno eseguiti brani tratti dalle colonne sonore dei film che hanno avuto per ambientazione il Mare e, in conclusione, sarà offerto un rinfresco.

Invitiamo tutti i soci di AMUSE a partecipare numerosi all’evento,
per sostenere e promuovere comportamenti dai quali dipende la vivibilità del nostro ambiente.

Una targa in memoria di Raffaele de Vico, grande architetto di giardini

Giovedì 13 dicembre 2018, alle ore 9.30, al Casino del Graziano, in Viale del Giardino Zoologico 35, è stata posta una targa commemorativa dedicata all’Architetto Raffaele de Vico, alla presenza del nipote Massimo de Vico Fallani e, tra gli altri, dell’Assessore all’Urbanistica del Comune, Montuori, dell’Assessore all’Urbanistica del Municipio II Giovannelli, della dott. ssa Annamaria Cerioni, del dott. Alessandro Cremona, del Presidente e di alcuni soci di AMUSE.
E’ stata ricordata così una delle figure più interessanti e ammirevoli che hanno lavorato per il verde della Capitale, realizzando opere e parchi di grande bellezza e prestigio, oggi spesso trascurati e in cattivo stato di manutenzione.
Ricordiamo le opere che de Vico realizzò in qualità di architetto tra gli anni ’20 e gli anni ’50: dal Parco del Colle Oppio al Teatro romano restaurato di Ostia Antica, dalle Esedre arboree di piazza Venezia al Serbatoio idrico di via Eleniana, dal Giardino del Museo Mussolini (oggi Giardino Caffarelli dei Musei Capitolini) alla Fontana-Giardino di Piazza Mazzini, dal serbatoio d’Acqua di Villa Umberto (Villa Borghese) al Parco della Rimembranza a Villa Glori dedicato alla memoria dei Fratelli Cairoli e dei caduti romani della Prima Guerra mondiale e al Monumento Ossario ai Caduti della Grande Guerra al Verano, dall’Accademia di Belle Arti a Valle Giulia al Parco di Monte Mario.
De Vico realizzò inoltre la sistemazione delle aree verdi di viale Mazzini, l’ampliamento del Giardino Zoologico, il Parco Centrale e la Grande Cascata dell’EUR, il Giardino di Santa Sabina (detto degli aranci), Parco degli Scipioni, tra via di Porta San Sebastiano e via di porta Latina, l’allestimento di Villa Paganini, il ripristino del semenzaio di San Sisto Vecchio, sede dell’ufficio comunale per le aree verdi e grande vivaio di piante ornamentali.

Dona un albero al tuo quartiere

Grazie all’impegno dei nostri Soci Ornella Malaguti e Roberto Tosatti e alla collaborazione e al lavoro del Servizio Giardini del Comune di Roma, con la messa a dimora di 22 alberi nelle strade del quartiere Trieste, martedì 11 dicembre 2018, si è concluso positivamente l’iter del Progetto AMUSE  “Ripartiamo col verde. Dona un albero al tuo quartiere, 2018”.
Gli alberi sono stati donati da singoli cittadini e condomini del quartiere e riportano una targa con le informazioni dei donatori, che si dovranno adoperare per la loro manutenzione.

Un bel regalo di Natale al quartiere e a tutto il Municipio II!!

Pubblichiamo alcune delle dediche sulle targhe apposte agli alberi

Un albero di Natale a piazza Ungheria!

Anche a piazza Ungheria un albero di Natale, su iniziativa di AMUSE e del Comitato Piazza Don Minzoni.
L’albero è stato allestito, a seguito dell’autorizzazione pervenuta dal Comune di Roma, sabato 15 dicembre e lo spazio è stato pulito grazie al lavoro del “manutentore urbano ” Kudret.
Chi vuole può contribuire con le decorazioni natalizie!

NATALE 2018: AUGURI E RINGRAZIAMENTI!

Con il Brindisi di Natale che si è tenuto martedì 11 dicembre a Villa Glori abbiamo concluso questo interessante e laborioso anno di attività di AMUSE.
Come ha ricordato il Presidente dell’Associazione Piergiorgio Bellagamba “AMUSE  riscopre le sue origini: il suo Statuto infatti si conforma alla Costituzione Italiana e si fonda sul “rispetto della dimensione umana, spirituale e culturale della persona”… realizza progetti di utilità sociale, di miglioramento dei servizi per il cittadino, della qualità degli spazi pubblici,…sprona le Istituzioni che debbono “… favorire l’autonoma iniziativa dei cittadini per lo svolgimento di attività di interesse generale…, sulla base del principio di sussidiarietà” (art. 118)” e, considerando i cittadini una risorsa per la città, capace di collaborare con le Istituzioni per condividere la gestione dei beni comuni, si attiva per lavorare  insieme ad altre Associazioni e Comitati nella riqualificazione degli spazi pubblici.
Vogliamo esprimere un ringraziamento alla Caritas di Roma e alla Direzione di Villa Glori che ci ospita generosamente per i nostri incontri periodici e con la quale collaboriamo nei progetti di solidarietà, a Livia Azzariti che ci fa da madrina d’eccezzione nei nostri eventi sociali, a Alessandro Cremona, che raccontandoci con passione e competenza la storia e le opere di Raffaele de Vico ci ha fatto sempre più comprendere l’importanza di impegnarsi per tutelare il verde della Capitale, a Massimo de Vico Fallani, che con sensibilità ha ricordato la grande ma schiva figura del nonno, a Andrea Ventura che ha sottolineato l’importanza di educare le giovani generazioni, a tutti i soci che ci seguono con affetto, ai nuovi iscritti a cui diamo il benvenuto, a coloro che si sono impegnati nella realizzazione dei tanti progetti di AMUSE.
Rivolgiamo infine un ricordo affettuoso ai nostri amici e Soci che non sono più tra noi.
Auguri di Buone Feste a tutti!

 

 

La famiglia Di Consiglio


Leggendo la notizia dell’asportazione notturna delle 20 pietre d’inciampo in via della Madonna dei Monti, dedicate ad altrettanti membri della famiglia Di Consiglio vittime della Shoah, mi sono ricordato di una lapide in via Adalberto, tra piazza Bologna e via Tiburtina, dedicata ai caduti di questa zona.

Sono andato a leggere la pagina Roma2pass che parla della Famiglia Di Consiglio, anzi a rileggerla perchè l’ho scritta io qualche anno fa, e mi sono venuti i brividi. Ma come hanno gli italiani a finire in quel vicolo cieco e molto oscuro che non ha nessuna spiegazione razionale?

Se volete provare la mia stessa esperienza agghiacciante, leggete anche voi la pagina Roma2pass sulla famiglia Di Consiglio.

Ai giardini dell’Aventino con i Servizio Giardini

Sabato prossimo, 15 dicembre 2018 Il Dipartimento Ambiente di Roma Capitale organizza una passeggiata storico botanica sul Colle Aventino. I Soci AMUSE sono invitati. L’appuntamento è sotto il monumento di Mazzini in piazza Ugo La Malfa. Il percorso comprende: il Giardino di Parco Savello (Giardino degli Aranci), il Giardino Storico di S. Alessio e l’area a verde di Sant’Anselmo.

Necessaria la prenotazione sulla pagina dell’evento.

La visita inizia con la descrizione dell’area verde del Circo Massimo per poi proseguire per via di Valle Murcia, che divide in due il Roseto Comunale, e via di Santa Sabina per arrivare al “Giardino degli Aranci”, dove sarà illustrata la storia del giardino e dei famosi “Melangoli”. Proseguiamo su via di Sant’Alessio dove ammireremo il Giardino Storico limitrofo alla chiesa, per poi arrivare a piazza dei Cavalieri di Malta, una delle più belle e misteriose di Roma. La visita si conclude nel giardino di Sant’Anselmo dove è possibile ammirare uno degli alberi più belli che cresce a Roma.

LA PASSEGGIATA È APERTA A TUTTI.
LA PRENOTAZIONE È OBBLIGATORIA (per prenotarti fai login e vai alla pagina dell’evento.).
LA PASSEGGIATA HA UN COSTO È DI 4 EURO A PERSONA MENTRE È GRATUITA PER “OVER 65”, I RAGAZZI FINO A 14 ANNI E I DISABILI.
L’EVENTUALE PAGAMENTO DOVRÀ ESSERE EFFETTUATO DAL SINGOLO PARTECIPANTE SUL SITO DEL COMUNE DI ROMA, seguendo le istruzioni dettagliate nella pagina dell’evento.

Un Belvedere della Memoria a Ponte Salario

Riceviamo e pubblichiamo dal Municipio.

Giovedì 13 dicembre alle ore 19:00 nella Libreria Eli in viale Somalia 50A si svolgerà un incontro con la cittadinanza per presentare il progetto di realizzazione di un Belvedere della Memoria lungo la ciclabile che parte da Prato della Signora, vicino Ponte Salario.

L’iniziativa è organizzata dal II Municipio con l’associazione Parenti e amici di Ugo Forno e l’ANPI per ricordare Ughetto Forno che,  a dodici anni, sacrificò la sua vita per proteggere Roma dai tedeschi che volevano minare il Ponte ferroviario sull’Aniene.