TappiAMO

TappiAmo nasce nel settembre del 2011 come progetto di solidarietà, in collaborazione con la CARITAS di Roma e unisce alle finalità sociali quelle ambientali.

L’iniziativa prevede infatti la raccolta, in contenitori forniti da AMUSE, di tappi di plastica dura, che in questo modo non vengono dispersi nell’ambiente, destinati ad essere venduti e riutilizzati.

Da Gennaio 2021 la Caritas diocesana di Roma, che da 9 anni aveva destinato i proventi del Progetto alla costruzione e gestione di una Casa Famiglia a Mafuiane (Mozambico), ha deciso che tutto quanto verrà incassato dalla vendita dei tappi sarà destinato al supporto della grave crisi economica e sociale che si è generata nella città di Roma a seguito della pandemia da Covid-19.

La Casa Famiglia di Mafuiane continuerà a vivere grazie all’attenzione e al supporto della Parrocchia romana di San Frumenzio.

Da Maggio 2021 poi, un nuovo acquirente dei nostri tappi, ha posizionato a Villa Glori un grosso cassone. Non più vendite dirette (fatte con il vecchio Furgone Ducato della Caritas, oramai rottamato) ma ritiri fatti direttamente dal nuove acquirente,

Chiunque volesse raccogliere tappi per il Progetto è benvenuto.
Esistono diversi punti di stoccaggio nella città dove possono essere portati (in primis parrocchie e scuole) ma se i quantitativi raccolti dovessero assumere volumi consistenti (almeno 1/2 sacchi di quelli grandi della spazzatura condominiale) è previsto anche un servizio di ritiro in loco. In alternativa i tappi si possono portare direttamente alla Caritas di Villa Glori
Per avere un contenitore, per ricevere informazioni e tutte le indicazioni del caso scrivete a: info@associazioneamuse.it.
Il coordinatore del Progetto è Guido Montalbani che si avvale della collaborazione di alcuni Soci di AMUSE per gestire le operazioni di ritiro e di vendita dei tappi.
Con i nostri tappi multicolore vorremmo, idealmente, riempire stadi di calcio e coprire distanze considerevoli. E allora …. dateci una mano! Supportate la raccolta!
PUNTI DI RACCOLTA
Ad oggi i punti di raccolta dei nostri tappi sono più di 100, sparsi oramai non solo nel territorio del nostro Municipio ma in alcuni casi ben al di là dei suoi confini. Laddove non sono arrivati i contenitori “ufficiali”, si raccoglie comunque con mezzi di fortuna (ci sono stati consegnati scatoloni pieni di tappi).
AMUSE provvede a ritirare i tappi presso chi ne fa richiesta per consegnarli alla Caritas di Villa Glori.
COME E’ NATO IL PROGETTO
Per apprendere come nasce il progetto, lo spirito che ci anima e le finalità che perseguiamo clicca sui caratteri in blu alla riga superiore.
LE VENDITE
L’ultima vendita è stata fatta il 23 Maggio 2022. Abbiamo venduto 17,2 quintali di tappi.

Alla data, il Progetto ha così venduto 1.047 quintali di tappi e il ricavato complessivo è salito a 17.234€ (con il prezzo del venduto ancora a 15€ a quintale). Di questi, 15.954€ sono stati utilizzati per la costruzione e gestione di una Casa Famiglia a Mafuiane (Mozambico) su Progetto della Parrocchia di San Frumenzio, mentre 1.280€ sono stati destinati da Caritas Diocesana al supporto della grave crisi economica e sociale che si è generata nella città di Roma a seguito della pandemia da Covid-19.
Quanto realizzato finora non rende appieno lo sforzo delle tante persone che in questo arco di tempo, con sensibilità e con grande disposizione d’animo, ci hanno supportato nel nostro Progetto contribuendo a svuotare i contenitori quando pieni, a stoccare quanto raccolto in appositi sacchi, a portare quanto accumulato al centro di raccolta presso la Caritas di Villa Glori.
Insomma, nulla ferma il desiderio di rendersi utili per questa raccolta che, partendo dal niente (un tappo vale niente) è capace di caricarsi del cuore e della disponibilità di tanti, per arrivare a produrre un grande valore dal punto di vista della solidarietà umana e della sensibilità ambientale.

Storia di tutte le vendite

Per meglio rappresentare quanto abbiamo raccolto e venduto, ci è sembrato simpatico acquisire, accanto all’unità di misura dell’Euro, altre tre unità di misura che forse meglio rappresentano lo sforzo profuso da tanti. Abbiamo allora visto (con un po’ di pazienza) che per fare 1Kg di tappi servono circa 450 tappi, che 1Kg di tappi copre, mediamente, mezzo metro quadrato di superficie e che 1Kg di tappi messi in fila, copre una distanza lineare di circa 17metri. E allora possiamo anche dire che, alla data, abbiamo raccolto oltre 52 milioni di  tappi che:
a) messi uno accanto all’altro, coprirebbero oltre 52300 Mq di superficie (pensate a che vantaggio per l’ambiente);
b) messi uno di seguito all’altro coprirebbero una distanza che ha superato i 1.780Km.

Condividi: