La scalinata di Via San Valentino torna a nuova vita

Sabato mattina scorso si sono dati appuntamento le associazioni AMUSE, Retake Roma e SO.R.TE. per ripulire la scalinata, e la circostante scarpata, di Via San Valentino (angolo Via Archimede e Via Pollaiolo). L’azione di pulizia volontaria ha visto “scendere in campo” una quarantina di volontari che hanno affrontato il lavoro molto impegnativo di ripulire quella che era diventata una discarica abusiva. Infatti sono stati accumulati: materassi, valige, copertoni, un bauletto di motorino, un grande portapacchi in vetroresina, cartoni, coperte, etc. etc. Inoltre, grazie all’intervento preventivo del Servizio Giardini, che ha sfalciato e potato il groviglio di arbusti, erbacce e rami pendenti, è stato possibile raccogliere, in decine e decine di sacchi, rifiuti di varia natura.

L’AMA che ha già portato via questo accumulo dovrà ripassare nei prossimi giorni per prelevare i rifiuti ingombranti. Lo stesso dovrà fare il Servizio Giardini con la catasta di rifiuti verdi (rami, fogliame, piante secche, etc.).
Anche la scalinata, dopo essere stata ripulita, grazie al lavoro di un muratore, che ha riparato tantissimi scalini danneggiati, è stata messa in sicurezza.

E “dulcis in fundo” è stata recuperata da sotto la sterpaglia la tipica targa segnaletica in travertino con la scritta “Via di S. Valentino” (vedi foto); caduta dal suo alloggiamento e abbandonata negli anni.
L’augurio è che la pulizia della zona possa innescare quel circolo virtuoso che scoraggia lo sporcare quello che è stato ripulito.

PRIMA:

 

 

 


 

 

DOPO: