Invito alla danza

Dal 2 al 7 dicembre al Teatro Olimpico è in scena il noto danzatore Miguel Angel Berna con il suo nuovo spettacolo Mediterraneo.
Travolgenti e seducenti, Miguel Angel Berna e la sua Compania Española de Danza ci condurranno in un viaggio appassionato tra i balli e le voci delle terre che abbracciano il Mare Nostrum.
Per la serata del 3 dicembre (mercoledì), L’Accademia Filarmonica Romana, organizzatrice dello spettacolo, riserva per i Soci AMUSE (e ospiti) un biglietto cortesia (ad 1 euro, fino ad esaurimento posti disponibili).
Prego prenotare su Modulo di Prenotazione Roma2pass entro venerdì 28 novembre specificando il numero di posti necessario. Ciascuno potrà acquistare i suoi i biglietti al botteghino del Teatro entro la sera prima dello spettacolo presentando la tessera di AMUSE o l’Invito ai Soci AMUSE.
L’obiettivo dichiarato dell’iniziativa è quello di portare a teatro anche chi non frequenta spettacoli di balletto, sicuri che il ritmo impetuoso della pizzica e della tarantella del sud Italia, l’armonia intrigante della danza popolare greca, il fascino elegante della jota aragonesesi appassioneranno tutti!
afr-banner-sito-650x140berna03Non mancate!
Miguel Ángel Berna ha sempre racchiuso ritmi, melodie, temi e culture diverse nei suoi spettacoli. Nasce così anche Mediterraneo in cui tutto scorre di canto in canto, di danza in danza, dall’Albania ad Aragona e ai Pirenei, dalla Tunisia e dalla Grecia a Napoli e Sicilia. Il ritmo impetuoso della pizzica e della tarantella del sud Italia, l’armonia intrigante della danza popolare greca, il fascino elegante della jota aragonese: travolgenti e seducenti, Miguel Angel Berna e la sua Compania Española de Danza vi invitano a partire con lui per un viaggio appassionato tra i balli e le voci di quelle terre che abbracciano il Mare Nostrum.
Spagnolo di Saragozza, Miguel AngeBerna inizia giovanissimo la sua strepitosa carriera che lo vede impegnato come ballerino, coreografo, fondatore di compagnie e creatore di spettacoli di respiro internazionale. Figura innovativa nel panorama della danza iberica¸ unisce perfettamente nel suo stile originale l’altissimo livello di preparazione con la sua naturale e travolgente carica passionale. Danzatore carismatico dalla tecnica strepitosa e singolare, alla velocità fulminea con cui suona le nacchere (costruite appositamente per lui) combina un’eccezionale capacità di restituire agli spettatori le tante sfumature delle diverse e coinvolgenti danze del Mediterraneo. Ogni sua apparizione accende l’entusiasmo del pubblico come l’esplosione di un fuoco d’artificio.

Senza Nome-10