Gino Coppedé tra urbanistica e magia.

Martedì 9 alle 18 presso il club Montevecchio http://www.clubmontevecchio.it in piazza Montevecchio 6A ( via dei Coronari) Andrea Venturar terráa breve conferenza sul Andrea Ventura Ventura Coppedé dal titolo: Gino Coppedé tra urbanistica e magia.

L’architettura di Gino Coppedé, che a Roma conoscono tutti, nasconde due componenti diametralmente opposte. Da un lato, dietro la decorazione “eclettica”, gli edifici presentano innovazioni tecniche d’avanguardia per l’epoca in cui sono stati realizzati. Dall’altro, la cultura esoterica dell’architetto lo ha spinto a nascondere nelle decorazioni significati magici e citazioni letterarie.
Questa grande libertà di espressione, decorativa e tecnicistica al tempo stesso, deriva dal fatto che la progettazione non fu solo architettonica ma anche urbanistica, generando il “Quartiere Coppedé “ che purtroppo rischia di scomparire ed in parte è già stato compromesso.
La presentazione vuole divulgare i principali aspetti di questa complessa operazione urbanistica, architettonica, tecnica e magica al fine di permettere un recupero ed una salvaguardia di tutte le componenti del “Quartiere “

Per assistere alla conferenza, specificare di essere Socio o Socia di AMUSE.