Martedì 11 febbraio Conferenza Roma2pass a Villa Giulia sulle mura aureliane

Continuano le conferenze “Roma2pass a Villa Giulia“. Martedì 11 febbraio nella Sala della Fortuna della villa alle 17:30, la prof.ssa Lucina Caravaggi ci intratterrà su “Le Mura aureliane, da piazzale Flaminio a Porta Maggiore, nel progetto della città”.

Per approfondire (e prenotare) vai alla PAGINA DELL’EVENTO sul sito Roma2pass: https://www.roma2pass.it/eventi/conferenza-le-mura-aureliane/

La durata è di circa 90 minuti.
La partecipazione è gratuita.
L’evento è aperto a tutti fino ad esaurimento posti.
La prenotazione è gradita. Per prenotare: vai alla PAGINA DELL’EVENTO, fai Login, e clicca sul pulsante “Invia la tua prenotazione”. Perchè prenotare è conveniente. Istruzioni per partecipare a un evento Roma2pass.

IL MERCATO TRIESTE: un luogo di incontro per il quartiere

Un nuovo look per il Mercato Trieste a via Chiana, uno dei tanti mercati storici della capitale, la cui apertura risale al 1956 e che accoglie ancora oggi operatori che lavoravano su strada prima della sua costruzione. Oggi il mercato conta una sessantina di operatori attivi, più altre 10 postazioni che verranno a breve assegnate attraverso procedure di bando. Di recente il mercato Trieste è stato oggetto di ristrutturazione architettonica e impiantistica per adeguarlo alle normative sulla sicurezza. Sono stati inoltre ridisegnati gli stalli del settore ortofrutta e creata un’area destinata a ospitare eventi aggregativi, culturali e sociali.
In quest’ottica, grazie all’iniziativa degli operatori e del Presidente Amedeo Valente, nasce anche il Progetto Dopomercato, il cui scopo e dare vita a momenti di aggregazione attraverso incontri musicali serali da vivere nel suggestivo contesto del mercato serale. Dal giorno dell’inaugurazione, avvenuta lo scorso 11 gennaio, ogni giovedì alle ore 21 ci sarà un incontro con la musica jazz (giovedi jazz) e si potrà consumare il cibo sul posto. Inoltre a partire dal 22 febbraio anche di sabato si aprirà un momento musicale dedicato ad Ugo Forno, un partigiano bambino ucciso dai tedeschi durante la seconda guerra mondiale, un abitante del quartiere. La piazza creata al centro del mercato, dove è possibile scambiare gratuitamente libri e dove è presente un pianoforte messo a disposizione per chiunque volesse suonare, verrà utilizzata inoltre per diversi scopi, tra cui show cooking, eventi solidali, presentazioni di libri.
AMUSE è presente con la raccolta dei tappi del Progetto TAPPIAMO, il cui ricavato va alla CARITAS e organizzerà alcune iniziative rivolte agli abitanti e ai bambini legate al Progetto DONA UN ALBERO AL TUO QUARTIERE.

LA CONFERENZA A VILLA GIULIA SU “VILLE E GIARDINI DI ROMA TRA NATURA E ARTIFICIO”

Giovedì 23/01/2020 alle 17:30 a Villa Giulia (piazzale di Villa Giulia 9) Alberta Campitelli si è tenuta la conferenza su “Ville e giardini: percorsi nel tempo e nei luoghi tra natura e artificio”. Vai alla pagina dell’evento

L’insieme delle ville e dei giardini che dal Medioevo ad oggi identificano il paesaggio italiano costituisce un settore importante del nostro patrimonio, oggetto di studi specialistici spesso monografici, riferiti a città o regioni, incentrati su aspetti particolari della cultura di un’epoca. Uno sguardo complessivo su tutta la penisola, articolato su filoni tematici, permette di collegare giardini e ville della Sicilia a quelli della Liguria o del Veneto: giardini esoterici, quelli concepiti come scenografie teatrali, fortezze austere non più necessarie alla difesa, residenze regali, giardini sull’acqua, giardini in rapporto con l’arte contemporanea. Una lettura “trasversale” della storia delle ville e giardini italiani, seguendo il fil rouge di grandi temi che spesso si intersecano, rende possibile la comprensione della ricchezza e della poliedricità di questo affascinante patrimonio tra natura, storia ed arte.

Roma riveste un ruolo centrale in tutte le fasi di sviluppo dell’arte dei giardini e, attraverso i complessi ancor oggi presenti, è possibile percorrere tutti i temi che vi si sviluppano e ricostruire i nessi e le corrispondenze con quelli di altre regioni.

La durata è di circa 90 minuti.

La partecipazione è gratuita.

L’evento è aperto a tutti. L’adesione ad AMUSE è gradita (Come aderire ad AMUSE).

La prenotazione è gradita. (Perchè prenotare è conveniente). Vai alla pagina dell’evento per prenotare (Istruzioni per partecipare a un evento Roma2pass). In caso di problemi con il Login scrivere a roma2pass@gmail.com precisando il problema.

Sabato 18 gennaio, passeggiata a Villa Strohl Fern

Dopo che, a dicembre, il maltempo ci ha costretto a rimandare la visita, sabato 18 gennaio, il Liceo Chateaubriand di Roma e AMUSE invita di nuovo i soci a una passeggiata Roma2pass nei giardini di Villa Strohl Fern.

L’appuntamento è alle 14:45 in via di Villa Ruffo 31. La durata della passeggiata è di circa 90 minuti. La partecipazione è gratuita. L’evento è riservato ai Soci in regola con il pagamento della Quota annuale e a chi si iscrive ad AMUSE prima dell’evento).

La prenotazione è OBBLIGATORIA, entro il 15/01, e PERSONALE, perché AMUSE deve consegnare in anticipo la lista dei nomi dei partecipanti. Per prenotare, scrivere una mail a roma2pass@gmail.com e attendere conferma. Prego partecipare solo dopo aver ricevuta l’accettazione della propria prenotazione.

Villa Strohl Fern è un posto magico e inaccessibile, situato al centro di Roma, vicino Villa Borghese e a due passi da piazzale Flaminio. Molti romani non sanno nemmeno dove sia, ma basta percorrere la via Flaminia, all’altezza del piazza della Marina, per vedere, il alto a sinistra sopra il Borghetto Flaminio, un pettine di pini che si stagliano sul cielo: quei pini fanno appunto parte di Villa Strohl Fern che si estende da via di Villa Ruffo a Villa Giulia.

Un posto magico, dove l’arte è stata di casa per poco meno di un secolo grazie a uno strano “padrone di casa”, straniero e di pessimo carattere, ma che a fine Ottocento decide di fermarsi a Roma e creare un luogo dove accogliere gli artisti, aiutarli a vivere e permettere loro di concentrarsi sul proprio lavoro. In quel periodo a cavallo tra Ottocento e Novecento, centinaia di artisti sono stati ospitati da Alfred Strohl Fern in decine di casette-studi appositamente costruite nel parco incantato della sua grande villa.

Oggi la villa è di proprietà della Francia e trasformata in una scuola, ospita infatti la sede romana della scuola francese Licèe Chateaubriand. Per gentile concessione del direttore, in occasione della festa del nuovo anno del Licèe, faremo una passeggiata nel parco e racconteremo dell’atmosfera incantata di un secolo fa quando personaggi come Rainer Maria Rilke, Carlo Levi, Francesco Trombadori a molti altri, passeggiavano per quegli stessi viali. Per avere maggiori informazioni sulla villa cliccate su Villa Strohl Fern. o sul sito del Licèe.

AMUSE ringrazia la dirigenza del Lycèe Chateaubriand.

Il libro su viale dei Parioli per i soci AMUSE

Ieri sera  “Viale dei Parioli, una passeggiata da piazza Ungheria all’Acqua Acetosa”, secondo libro della Collana Roma2pass, è stato presentato al pubblico.

Con gli autori c’era l’editore Francesco Palombi e la prof.ssa Chiara Tonelli, dell’Università degli Studi di Roma Tre, che ringraziamo. Particolarmente lusinghiero è stato il giudizio dell’imprenditore Massimo Ciccaglioni, grande esperto nel mondo dei libri, che ha creato ELI Esperienza Libri Idee, la particolare libreria che ha ospitato la presentazione.

Siamo lieti di informare i Soci che AMUSE ha acquistato un certo numero di copie ed è lieta di offrirle agli associati a fronte di una donazione ad AMUSE stessa di € 8,00 per copia (il prezzo di copertina del libro è invece di € 12,00).

Per averne una o più copie è possibile venire martedì prossimo 17/12 all’incontro settimanale di Villa Glori dalle 15:30 alle 16:30. Puoi raggiungerci a piedi, entrando nella Villa dagli ingressi pedonali da viale Maresciallo Pilsudski o piazzale del Parco della Rimembranza e salendo fino in cima dove c’è cancello della Casa Famiglia Caritas (per entrare, suonare il citofono e chiedere di AMUSE), oppure in auto, dall’ingresso carrabile in via Venezuela 27 nel Villaggio Olimpico (anche in questo caso bisogna suonare il citofono del cancello).

Per info: info@associazioneamuse.it

Sabato 14 dicembre, passeggiata a Villa Strohl Fern. Ultima chiamata

Sabato 14 dicembre alle 10:00, il Liceo Chateaubriand di Roma e AMUSE invita i soci a una passeggiata Roma2pass nei giardini di Villa Strohl Fern.

Villa Strohl Fern è un posto magico e inaccessibile, situato al centro di Roma, vicino Villa Borghese e a due passi da piazzale Flaminio. Molti romani non sanno nemmeno dove sia, ma basta percorrere la via Flaminia, all’altezza del piazza della Marina, per vedere, il alto a sinistra sopra il Borghetto Flaminio, un pettine di pini che si stagliano sul cielo.  Quei pini fanno appunto parte di Villa Strohl Fern che si estende da via di Villa Ruffo a Villa Giulia.

Un posto magico, dove l’arte è stata di casa per poco meno di un secolo grazie a uno strano “padrone di casa”, straniero e di pessimo carattere, ma che a fine Ottocento decide di fermarsi a Roma e creare un luogo dove accogliere gli artisti, aiutarli a vivere e permettere loro di concentrarsi sul proprio lavoro.  In quel periodo a cavallo tra Ottocento e Novecento, centinaia di artisti sono stati ospitati da Alfred Strohl Fern in decine di casette-studi appositamente costruite nel parco incantato della sua grande villa.

Oggi la villa è di proprietà della Francia e trasformata in una scuola, ospita infatti la sede romana della scuola francese Licèe Chateaubriand. Per gentile concessione del direttore del Licèe, la mattina di sabato 14 dicembre, quando la scuola è chiusa, faremo una passeggiata nel parco e racconteremo dell’atmosfera incantata di un secolo fa quando personaggi come Rainer Maria Rilke, Carlo Levi, Francesco Trombadori a molti altri, passeggiavano per quegli stessi viali. Per avere maggiori informazioni sulla villa cliccate su Villa Strohl Fern. o sul sito del Licèe.

La durata è di circa 90 minuti. La partecipazione è gratuita. L’evento è riservato ai Soci in regola con il pagamento della Quota annuale e a chi si iscrive ad AMUSE (per associarsi o associare un’altra persona basta compilare e inoltrare il modulo di adesione e versare la quota sociale annuale di € 15,00 prima dell’evento).

La prenotazione è obbligatoria, entro il 11/12, e personale, perchè AMUSE deve consegnare in anticipo la lista dei nomi dei partecipanti. Per prenotare,  fare Login sul sito roma2pass, andare nella pagina dell’evento e cliccare sul pulsante [Invia la tua prenotazione] che compare in fondo a questa pagina (solo dopo aver fatto Login). In caso di problemi, prenotare scrivendo una mail a roma2pass@gmail.com (o rossimarcelligmail.com)

AMUSE ringrazia la dirigenza del Lycèe Chateaubriand.

E’ stato pubblicato un nuovo libro della collana Roma2pass

Cari amici,
vi devo confessare che, non contento del primo libro su via Flaminia, ne ho scritto il secondo!

Il titolo del nuovo è “Viale dei Parioli, una passeggiata da piazza Ungheria all’Acqua Acetosa”, ed è ancora un “libro-guida”, inserito nella Collana Roma2pass che accompagna il lettore alla scoperta del Municipio II di Roma.  La fatica di scriverlo l’ho condivisa con il mio amico Andrea Ventura (visto il soggetto, infatti, almeno uno dei due autori doveva assolutamente essere un pariolino doc!).

In questi giorni inizia la distribuzione del libro in libreria e vi invito alla sua presentazione che si terrà nella Libreria ELI in viale Somalia 50A, mercoledì 11 dicembre alle 18:30 (vedi l’invito in fondo alla pagina o la pagina dell’evento).

Il libro porta per mano il lettore (che sia  seduto comodamente sulla sua poltrona o sballotato in metropolitana, non importa) in una passeggiata lungo il grande viale dei Parioli, da piazza Ungheria alla Fontana dell’Acqua Acetosa, un luogo che affonda la sua storia nella preistoria e che si è conquistato, dagli anni Trenta ad oggi, un ruolo centrale nella vita della nuova Roma extra moenia.

Il libro racconta una serie praticamente inesauribile di storie, personaggi, aneddoti. Ma il suo vero obiettivo è quello di convincere il lettore ad andare fisicamente nei luoghi descritti. In questo modo infatti questa “guida” lascerà tracce indelebili nella sua testa e nel suo cuore.

Pietro  Rossi Marcelli

 

Sabato 14 dicembre, una passeggiata Roma2pass a Villa Strohl Fern

Sabato 14 dicembre alle 10:00, il Liceo Chateaubriand di Roma e AMUSE invita i soci a una passeggiata Roma2pass nei giardini di Villa Strohl Fern.

Villa Strohl Fern è un posto magico e inaccessibile, situato al centro di Roma, vicino Villa Borghese e a due passi da piazzale Flaminio. Molti romani non sanno nemmeno dove sia, ma basta percorrere la via Flaminia, all’altezza del piazza della Marina, per vedere, il alto a sinistra sopra il Borghetto Flaminio, un pettine di pini che si stagliano sul cielo.  Quei pini fanno appunto parte di Villa Strohl Fern che si estende da via di Villa Ruffo a Villa Giulia.

Un posto magico, dove l’arte è stata di casa per poco meno di un secolo grazie a uno strano “padrone di casa”, straniero e di pessimo carattere, ma che a fine Ottocento decide di fermarsi a Roma e creare un luogo dove accogliere gli artisti, aiutarli a vivere e permettere loro di concentrarsi sul proprio lavoro.  In quel periodo a cavallo tra Ottocento e Novecento, centinaia di artisti sono stati ospitati da Alfred Strohl Fern in decine di casette-studi appositamente costruite nel parco incantato della sua grande villa.

Oggi la villa è di proprietà della Francia e trasformata in una scuola, ospita infatti la sede romana della scuola francese Licèe Chateaubriand. Per gentile concessione del direttore del Licèe, la mattina di sabato 14 dicembre, quando la scuola è chiusa, faremo una passeggiata nel parco e racconteremo dell’atmosfera incantata di un secolo fa quando personaggi come Rainer Maria Rilke, Carlo Levi, Francesco Trombadori a molti altri, passeggiavano per quegli stessi viali. Per avere maggiori informazioni sulla villa cliccate su Villa Strohl Fern. o sul sito del Licèe.

La durata è di circa 90 minuti. La partecipazione è gratuita. L’evento è riservato ai Soci in regola con il pagamento della Quota annuale e a chi si iscrive ad AMUSE (per associarsi o associare un’altra persona basta compilare e inoltrare il modulo di adesione e versare la quota sociale annuale di € 15,00 prima dell’evento).

La prenotazione è obbligatoria, entro il 11/12, e personale, perchè AMUSE deve consegnare in anticipo la lista dei nomi dei partecipanti. Per prenotare,  fare Login sul sito roma2pass, andare nella pagina dell’evento e cliccare sul pulsante [Invia la tua prenotazione] che compare in fondo a questa pagina (solo dopo aver fatto Login). In caso di problemi, prenotare scrivendo una mail a roma2pass@gmail.com (o rossimarcelligmail.com)

AMUSE ringrazia la dirigenza del Lycèe Chateaubriand.

Grazie Ornella

Grazie Ornella,  grazie Roberto, per gli alberi che con il vostro lavoro e il contributo di tanti cittadini sono stati piantati oggi dal Servizio Giardini del Comune di Roma.

Con cinquanta alberi di quest’anno, insieme ai 22 dell’anno scorso oggi la bandiera di AMUSE sventola molto in alto.

Un grande ringraziamento anche a dirigenti e agli operatori del Servizio Giardini che hanno reso possibile questi risultati.

Martedì, nel nostro tradizionale Brindisi natalizio rilanceremo tale operazione in altre zone del Municipio II.

Per saperne di più: Dona un albero al tuo quartiereBrindisi di Natale AMUSE 2019