CONFERENZA ALLA SCOPERTA DELLA ROMA SOTTERRANEA

Mercoledì  prossimo Roma2pass organizza una conferenza su catacombe e ipogei che perforano il nostro territorio: una conferenza sarà tenuta da Massimiliano Ghilardi, direttor associato dell’Istituto Nazionale Studi Romani, nella Sala della Fortuna del Museo Nazionale Etrusco

Il 31 maggio del 1578, poco oltre la porta Salaria del circuito murario aurelianeo, esperti cavatori di pozzolana rinvennero casualmente i resti perfettamente conservati di un antico cimitero ipogeo paleocristiano allora creduto essere quello intitolato a Santa Priscilla. Perduto, pochi anni più tardi, questo cimitero per una frana verificatasi a seguito delle continue estrazioni di materiale da costruzione, nei più l’interesse per le catacombe si perse, maPer un piccolo manipolo di esploratori, capit¹a Antonio Bosio, la scoperta del 1578 rappresentò l’incentivo a indagare le vigne delle campagne attorno a Roma per cercare di riportare alla luce le sepolture dei primi martiri delle persecuzioni anticristiane. Pitture, iscrizioni e, soprattutto, resti ossei di presunti martiri guidarono le esplorazioni dei pionieri dell’archeologia cristiana.

La durata è di circa 90 minuti.
L’evento è aperto a tutti,  fino a esaurimento posti. I Soci possono quindi invitare amici interessati alle iniziative Roma2pass.
Non è prevista la prenotazione.
La partecipazione alla conferenza è gratuita ma non prevede l’accesso dei partecipanti al Museo e alla Villa. Tale accesso è possibile secondo bigliettazione e gli orari indicati nel sito web del Museo.

AMUSE ringrazia lo speaker e la direzione del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia per aver reso possibile l’evento

Dona un albero al tuo quartiere 2019

Ha inizio la fase operativa  del progetto “Ripartiamo col verde 2019. Dona un albero al tuo quartiere” promosso da AMUSE in collaborazione con la Rete dei Quartieri attivi e con il Servizio Giardini del Dipartimento di Tutela Ambientale di Roma Capitale.
Gli alberi donati per il 2019 dai residenti  dei quartieri Trieste, Parioli, Flaminio sono stati acquistati e arriveranno al Semenzaio di S.Sisto entro il 30 novembre, data in cui cominceranno gli interventi di piantagione da parte del Servizio Giardini.
Compatibilmente con le condizioni atmosferiche, si continuerà sabato 7 e sabato 14 dicembre.
Il progetto AMUSE è il primo a partire in quanto in stato più avanzato degli altri gruppi.
Le decisioni sono state prese  nel corso  di una riunione  tecnica, organizzata da Francesco Messina, Responsabile per la Gestione del sistema arboreo cittadino, alla quale hanno preso parte, oltre ad  AMUSE, altre  associazioni impegnate in progetti affini al nostro (la  “Voce di Porta Portese”, la Rete dei “Quartieri Attivi”, per i cittadini di Testaccio e il Progetto “RE TRE” di Porta Metronia).
All’incontro, che si è svolto presso la sede dell’Assessorato e del Dipartimento per la tutela dell’Ambiente e del Verde, ha partecipato l’Assessore  Laura Fiorini, che ha assicurato il suo impegno e il suo appoggio a sostegno delle iniziative in corso per il recupero delle alberate cittadine da parte delle Associazioni di volontariato.
L’intervento prevede la messa a dimora di 59 nuovi alberi, con specie scelte in accordo con il Servizio Giardini.
AMUSE  si è occupata dell’acquisto degli alberi donati dai cittadini, dell’acquisto dei tutori e di quanto necessario agli interventi di piantagione e dell’apposizione sui tutori di una targhetta personalizzata a scelta dei donatori;  l’annaffiatura dei nuovi alberi nei mesi caldi, per un periodo di due anni per garantirne l’attecchimento è a carico dei donatori, mentre la supervisione e la piantagione saranno esclusivamente del Servizio Giardini.
Ulteriori aggiornamenti verranno forniti in occasione del Brindisi di Natale che si terrà martedì 3 dicembre al Teatro della Casa famiglia di Villa Glori e al quale vi invitiamo a partecipare!
Ornella Malaguti e Roberto Tosatti

Monitoraggio AMA: i referenti di strada

Lo scorso venerdì 15 novembre si è tenuta la Terza Riunione dell’Associazione del Tavolo Qualità II Municipio, costituita per effettuare il monitoraggio del servizio di raccolta dei rifiuti dell’AMA, alla quale hanno partecipato anche i soci di AMUSE.
Come da ordine del giorno si è discusso riguardo la scheda di segnalazione dei passaggi AMA, in modo da renderla più efficace e facilmente comprensibile, stabilendo il 1 dicembre come fine del “periodo di prova”.
Si è in attesa dell’operatività della e-mail dedicata (referentidistrada.mun02@comune.roma.it).
Si è inoltre parlato di Termovalorizzatori e del loro utilizzo, in generale e più specificatamente con riguardo a Roma. A tal proposito i soci si sono dimostrati in grandissima maggioranza favorevoli. Alleghiamo in proposito il link sul Termovalorizzatore di Copenhagen e un appunto sintetico del Prof. Venditelli in merito.

Alleghiamo anche tre articoli sul tema:
Altroconsumo-Rifiuti ingombranti. Grazie ad un microchip nascosto viene seguito
il viaggio degli elettrodomestici verso lo smaltimento: 4 su 10 viaggiano disordinatamente e in modo irregolare, rendendo difficile l’intercettazione da parte dei Consorzi.
Intervista Giorgio Arienti, Presidente del Centro di Coordinamento RAEE.
Agenzia per il controllo qualità-Osservazioni Piano regionale rifiuti

Le Caserme di Guido Reni secondo l’amministrazione capitolina

Per la prima volta dopo tre anni di silenzio, l’amministrazione Raggi si occupa della sistemazione dello spazio lasciato dalle Caserme di via Guido Reni. E lo fa in una proposta di delibera, in un modo che le associazioni dei cittadini reputano poco chiaro.

La proposta di deliberazione (scaricata dal sito del Comune di Roma nella sezione Convocazioni e proposte Assemblea Capitolina) è   https://www.comune.roma.it/servizi2/deliberazioniAttiWeb/elencoDati)

Su questa problematica, AMUSE, insieme ad altre associazioni guidate dall’associazione Carte in Regola, ha messo a punto e inviato all’amministrazione una lettera che mette in evidenza le criticità della delibera in discussione.

Per informazione dei Soci, riportiamo la pagina internet che illustra le posizioni delle associazioni dei cittadini: Progetto Flaminio: una storia per metà pubblica e per metà privata (e una Delibera che si occupa essenzialmente della metà privata)

 

AMUSE per le Scuole

E’ iniziata venerdì 15 novembre la collaborazione di AMUSE con la scuola media Ippolito Nievo di via Boccioni.
La collaborazione è stata avviata con le terze Medie (sez. A B C e D) con il coordinamento della professoressa Isabella Vallecorsa e riguarda “La difesa della Repubblica Romana del 1849 ai Monti Parioli”.
Venerdì 15 si sono svolti due incontri introduttivi con due gruppi di studenti mentre le passeggiate dei due gruppi si svolgeranno mercoledì 20 e martedì 26 novembre con partenza alle ore 9 dalla scuola di via Boccioni e ritorno per le ore 12.
Le lezioni e le visite guidate sono a cura del socio di AMUSE Andrea Ventura che nel corso della passeggiata illustrerà non solo lo svolgimento della battaglia del 1849 ma anche l’orografia dei Monti Parioli, la nascita dei quartieri, Villa Glori, la grande Villa Giulia e lo sviluppo urbanistico della città, nonché la toponomastica delle principali strade.
Il percorso di visita comprenderà viale Parioli, Viale Pilsudski, viale Tiziano,viale Bruno Buozzi, via Luciani via Civinini, via Denza, via Frisi e via Brocchi.
Il programma di attività con la scuola Ippolito Nievo prevede anche un secondo ciclo per le terze medie riguardanti la presa di Porta Pia.
AMUSE ha in corso ulteriori programmi anche con le Prime e Seconde medie della scuola Ippolito Nievo che si prevede saranno realizzati nel corso del 2020.

Giovedì sera a Villa Glori il racconto della Campagna garibaldina dell’Agro Romano

Giovedì 21 novembre alle 18:00, si terrà una conferenza Roma 2pass sulla Campagna garibaldina dell’Agro Romano.  L’episodio più noto della campagna è la sfortunata Impresa dei Fratelli Cairoli  nel 1867 che, come noto, si concluse  proprio nel luogo in cui saremo.  Prima dell’inizio della conferenza faremo una visita al casale di Vincenzo Glori dove Enrico Cairoli morì.

L’evento è organizzato a cura di Carlo De Bac e Andrea Ventura e si terrà nel teatro di Villa Glori (ingresso carrabile via Venezuela 27, ingresso pedonale in fondo a viale dei Settanta, nel parco). Letture di Umberto D’Armini.

Con il nome di “Campagna dell’Agro Romano” si intende una serie di eventi bellici promossa da Garibaldi negli anni precedenti al 1870 per sottrarre Roma al potere temporale dei Papi e farne la capitale d’Italia.  ROMA O MORTE!  è il grido di tanti patrioti che, provenienti da tutta Italia, si lanciarono nel tentativo velleitario, e per questo ancora più ammirevole,di annettere Roma al neonato Regno d’Italia.  Il popolo romano però non si sollevò come Garibaldi sperava e l’impresa si concluse a Mentana dove i garibaldini si scontrarono contro le truppe pontificie e il contingente francese. Gli zuavi erano dotati dei micidiali chassepot, uno dei primi fucili a retrocarica con percussione ad ago, e i volontari garibaldini furono sconfitti. L’occasione sarà anche una rievocazione dolorosa ed esaltante di una serie di personaggi, famosi e non, ma tutti degni di memoria imperitura.

La durata è di circa 90 minuti.
La partecipazione è gratuita.
L’evento è aperto a tutti. I Soci quindi possono invitare amici interessati alle iniziative Roma2pass.
La prenotazione è gradita (Perchè prenotare è conveniente). Per prenotare andare sulla pagina dell’evento e seguire le istruzioni.

Si ringraziano gli speaker e la direzione della Caritas romana per aver reso possibile l’evento.

AMUSE Brindisi di Natale 2019

Un invito a tutti a partecipare martedi 3 dicembre alle ore 18 a VIlla Glori al consueto brindisi di Natale di AMUSE.

Parleremo di temi interessanti e ci scambieremo gli auguri.

VI ASPETTIAMO!

Per raggiungerci:
La Casa Famiglia CARITAS si trova in cima a Villa Glori (il Teatro è all’interno dell’edificio principale in muratura)
-Ingressi pedonali: viale Pilsudski e P.le del Parco della Rimembranza
-Accesso carrabile: Via Venezuela 27 (Largo Indira Gandhi)

PROGRAMMA
18.10  Saluto di benvenuto >Piergiorgio Bellagamba, Presidente AMUSE
18.20 Le Mura Aureliane da Piazzale Flaminio a Porta Maggiore, Lucina Caravaggi, Professore Ordinario di   Architettura  del Paesaggio, Università degli Studi   di Roma “La Sapienza”
18.40   Amuse in pillole, Sergio Spinella, Vice Presidente AMUSE
La collana editoriale di Roma2pass: “Viale   Parioli”,  Pietro Rossi Marcelli
AMUSE nelle scuole, Andrea Ventura
Dona un albero al tuo quartiere, Ornella Malaguti, Roberto Tosatti
19.00  Conclusioni e Brindisi, Piergiorgio Bellagamba, Presidente AMUSE

invito Brindisi Natalizio 2019

info@associazioneamuse.it

AMUSE partecipa al monitoraggio del servizio di raccolta dell’AMA

Si è svolta il 28 ottobre scorso la riunione di costituzione dell’Associazione del Tavolo per la Qualità nel II Municipio presso la Camera dei Deputati, tra i cui soci fondatori vi sono i  Consiglieri di AMUSE Francesco De Falco e Maria Grazia Toniolo.
Scopo dell’Associazione è in primo luogo quello di effettuare un monitoraggio sul servizio di raccolta dei rifiuti erogato dall’AMA coinvolgendo i residenti nei vari quartieri del Municipio II.
Si tratta di individuare tra di essi dei “Referenti di Strada” i quali eserciteranno la loro azione di sorveglianza anche attraverso la compilazione di una apposita scheda di rilevazione, allo scopo di verificare il rispetto delle frequenze di svuotamento previste dal Contratto di servizio Comune-AMA strada per strada (anche se queste purtropposono espresse in termini molto generici, es. da 2 a 5 volte a settimana).
Poter testimoniare in modo diffuso e documentato la carenza del servizio, utilizzando una moltitudini di citadini, potrebbe essere uno stimolo a far meglio.
Il prossimo incontro è previsto per il 15 novembre, in occasione del quale si è deciso di sentire alcuni esperti sul tema dei termovalorizzatori.