Progetto TappiAMO: risultati IV bimestre 2019

Il IV bimestre 2019 (Luglio e Agosto) è stato un bimestre un po’ fiacco, più o meno in linea comunque con i bimestri estivi degli anni precedenti. Abbiamo  fatto una sola vendita, per 8,50 quintali di tappi. Uniti agli  oltre 844 quintali delle precedenti vendite, portano il totale del Progetto ad oltre 852 quintali e il ricavato complessivo a 14.161€

Ricordiamo che quanto ottenuto dalla vendita dei tappi viene destinato a supportare un Progetto della Parrocchia romana di San Frumenzio, a Mafuiane, in Mozambico, che assicura servizi di scolarizzazione, sanitari e sociali per la popolazione locale.

Il Progetto continua: il vostro contributo è determinante. Per informazioni scrivere a: info@associazioneamuse.it.

Pillole di territorio Roma2pass

In questo periodo estivo Roma2pass pubblica giornalmente su Instagram un post dedicato a un luogo del Municipio: www.instagram.com/roma2pass/.
Lo stesso contenuto è automaticamente pubblicato su Facebook: www.facebook.com/rossimarcelli.
A vantaggio dei soci che non frequentano questi social network, abbiamo deciso di pubblicare alcune di queste “pillole di territorio” anche sul sito AMUSE.
Vi preghiamo inoltre, se vi va, di darci il vostro commento sull’iniziativa con una mail a roma2pass@gmail.com. Se il vostro commento sarà positivo o negativo non importa, l’importante e sapere cosa ne pensate.
Grazie
Ecco il post pubblicato sul Mausoleo di Lucilio Peto:

View this post on Instagram

Una tomba di m 34 di diametro sorge in un avvallamento del terreno, lungo #viaSalaria, una specie di tumulo etru­sco sul lato opposto a #VillaAlbani. E’ il #Mausoleo di #LucilioPeto scoperto nel 1887 a circa sei metri sotto il piano stradale, in una grande lapide il proprietario ci racconta la sua storia: Marco Lucilio Peto figlio di Marco della tribù Scaptia, tribuno militare, comandante del genio e prefetto della cavalleria, quando era ancora in vita, costruì lo tomba per se stesso e per lo sorella Lucilia Polla. La tomba faceva parte dell’antico #SepolcretoSalario e fu relizzata nel I secolo a.c. (ma viene utilizzata fino al IV secolo d.C. come tomba collettiva). Il sepolcro prevedeva, sopra la struttura attuale, un tumulo alto 16 metri. All’interno, una lunga e stretta galleria conduce nei tre ambienti di sepoltura. Uno oggi conserva ancora il letto funebre dove si adagiava il corpo. I Romani più ricchi infatti potevano evitare l’incinerazione. Il mausoleo è chiuso da tempo immemorabile. #roma2pass Foto di @thelounge_shop_secondhand_new Per approfondire http://www.roma2pass.it/mausoleo-di-lucilio-peto/ #Pinciano1#roma#vistadallalto#romaantica#terrazziromani#quartierepinciano#photography#travelitaly#igersitalia#igersroma

A post shared by Roma2pass (@roma2pass) on

 

Roma2pass su Instagram

Per i pochi che non lo sanno, Instagram è un social network di grande successo tra i giovani (e non solo) basato su immagini: ogni post è costituito da una foto con un breve testo.
Roma2pass continua a pubblicare un post Instagram ogni giorno dedicato a un luogo del Municipio.
Ecco il post pubblicato ieri su Villa Gentili Dominici al quartiere Tiburtino

Un “like” per Concetta

Desideriamo segnalare che la nostra socia e amica Concetta Scuderi partecipa come illustratrice al concorso “Un prato di fiabe”.
Aiutiamola cliccando “like” o “Mi piace” sulla pagina Facebook:  https://www.facebook.com/1679480495648663/posts/2292718200991553/?sfnsn=mo . Grazie.
Il Concorso è organizzato della testata giornalistica “Il Tirreno”, con il patrocinio del Comune di Prato, della Regione Toscana, ed è aperto a tutti gli autori italiani fiabe e a tutti gli illustratori italiani.
Colgo l’occasione per ringraziare pubblicamente Concetta che sta gentilmente lavorando agli schizzi per il secondo volume della collana Roma2pass che parlerà del “Viale dei Parioli”.
Pieto Rossi Marcelli

La Loggia dei Vini

Roma2pass è ogni giorno su Instagram per illustrare un particolare del territorio del Municipio II di Roma: https://www.instagram.com/roma2pass/

Un’erba a Villa Ada

Torna a Villa Ada

Anche questa estate Roma2pass è su Instagram

Progetto MonetiAMO: conteggio di quanto raccolto nel 1’ semestre 2019

Il Progetto MonetiAMO che, come molti sanno, raccoglie i centesimi di euro (i così detti “ramini”) per indirizzarli alle azioni umanitarie della Caritas Diocesana di Roma, ha contato quanto raccolto nel 1’ semestre 2019.

Utilizzando i duttili macchinari presenti presso la Caritas di Villa Glori e la disponibilità di Fabrizio (il “contatore” di monetine), siamo andati a valorizzare  quanto collezionato negli ultimi 6 mesi nell’ambito del Progetto, forti anche di quanto i Soci ci hanno consegnato in occasione di AMUSESTATE.

Il responso delle apparecchiature è stato lusinghiero: abbiamo raccolto 322,06€.

Dall’inizio del Progetto abbiamo raccolto e conferito a Caritas 2.155€.

Il ricavato andrà a finanziare il Progetto Caritas che offre ogni giorno oltre 1.500 pasti ad indigenti della nostra città.

Mettete da parte queste fastidiose monetine e datele a noi!!! Le valorizziamo al massimo.

Pausa estiva per i Martedì di AMUSE

L’incontro dei Martedì di AMUSE va in pausa estiva.

Auguriamo a tutti i Soci e ai simpatizzanti una serena estate.

I Martedì di AMUSE riprenderanno, nella consueta sede della Caritas di Villa Glori, martedì 10 Settembre 2019.

Progetto TappiAMO: risultati 3′ bimestre 2019

Il 3′ bimestre 2019 (Maggio e Giugno) ha fatto registrare vendite per 23,55 quintali di tappi. Uniti agli  oltre 820 quintali delle precedenti vendite, portano il totale del Progetto a 844 quintali e il ricavato complessivo a superare i 14.000€.

Ricordiamo che quanto ottenuto dalla vendita dei tappi viene destinato a supportare un Progetto della Parrocchia romana di San Frumenzio, a Mafuiane, in Mozambico, che assicura servizi di scolarizzazione, sanitari e sociali per la popolazione locale.

Il Progetto continua: il vostro contributo è determinante. Per informazioni scrivere a: info@associazioneamuse.it.

Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia: le Associazioni scrivono al Ministro

Secondo notizie apprese dalla stampa, il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia sarebbe compreso tra i quattro, nel complesso dei trentadue Musei e Siti monumentali resi “autonomi” dalla precedente riforma, per i quali si propone una modifica delle condizioni di autonomia.

La proposta infatti causa incertezza nelle strategie del Museo che, grazie a queste condizioni di autonomia, negli anni 2018 e 2019, attraverso un avviso pubblico, ha accolto e ospitato nei propri spazi AMUSE e moltre altre Associazioni per attività proprie di ciascuna di esse: conferenze, convegni, incontri, mostre, laboratori, visite guidate, rassegne, spettacoli, attività formative, presentazione di libri e ricerche, workshop, concerti.

AMUSE, con le altre Associazioni coinvolte, ha dunque promosso una lettera aperta indirizzata al Ministro Bonisoli e una raccolta di firme, chiedendo di mantenere le condizioni organizzative proprie dell’autonomia del Museo stesso, considerando quanto  tali condizioni abbiano consentito al Museo Etrusco di Villa Giulia di mettere in evidenza la eccezionalità del patrimonio culturale che esso presenta.

Lettera aperta

https://www.change.org/p/alberto-bonisoli-villa-giulia-che-mantenga-la-sua-autonomia-per-valentino-nizzo-direttore-esemplare?recruiter=false&utm_source=share_petition&utm_medium=facebook&utm_campaign=psf_combo_share_initial&utm_term=psf_combo_share_initial&recruited_by_id=2605ddf0-9503-11e9-b3d0-f9bdf8668439&share_bandit_exp=initial-16258153-it-IT&share_bandit_var=v1&utm_content=fht-16258153-it-it%3Av4