Dai nostri lettori

In questa pagina troverete alcune delle richieste che pervengono ad Amuse sui vari temi che affrontiamo, le corrispondenti azioni intraprese dall’Associazione e i risultati ottenuti.

Il verde può anche essere …. un pericolo
Una Signora ci ha segnalato una situazione di criticità delle alberature che si affacciano su via Anna Magnani – via Giacinta Pezzana, lamentando un mancato controllo da parte del Servizio Giardini del Municipio II al quale tale situazione era stata rappresentata (06-86206147). L’Ufficio Relazioni con il Pubblico, al quale AMUSE ha sottoposta il problema, ci ha informato, in data 8 settembre 2014, di aver inoltrato la segnalazione “per gli interventi di competenza, al Dipartimento Ambiente con nota prot. CB 13396 dell’08.09.2014″. Tutte le informazioni qui.

Motorini abbandonati: mai disperare!
Un nostro Socio ci segnala che il nostro servizio funziona! Il motorino abbandonato in viale Bruno Buozzi segnalato con il modulo on-line del nostro sito é stato infatti da poco rimosso. Certo sono passati 5/6 mesi e abbiamo dovuto sollecitare ma alla fine i vigili sono intervenuti…

Viale della Moschea
Il 7 ottobre 2014 una Signora che abita in via Pezzana ci scrive: “Viviamo in una situazione di totale degrado, volevamo fare un comitato di quartiere ,ma sta risultando una cosa complicata. volevo chiederle ,se eventualmente la vs associazione si potesse occupare anche di gravi problemi che riguardano per esempio viale della Moschea: sono almeno 2 anni che segnalo ai vigili , all’ufficio tecnico,al sindaco..A TUTTI che manca la segnaletica per mettere in sicurezza la zona,e che la curva dopo l’aquaniene ,e’ pericolosissima ,
non c’e’ limite di velocita’ ,non e’ segnalata, il guardrail e’ distrutto ,e non ci sono rifrangenti ,ci sono incidenti di continuo e venendo invece dalla tangenziale il guardrail ,all’inizio ,non ha la freccia sulla colonnina luminosa che indica il senso di marcia e dall’altra parte il divieto , mi sono trovata un anziano contromano all’imbrunire, anche perche’ per terra non c’e’ piu’ nulla la vernice non c’e’ piu’ non c’e’ lo stop per chi deve andare a via Magnani non c’e’ la divisione della carreggiate..non ci sono le strisce pedonali. non ci sente nessuno,stiamo chiedendo cartelli di segnaletica e vernice ….possono salvare una vita…
oltre a questo ci sono enormi buche nell’asfalto e sui marciapiedi,ma non credo che ripareranno mai ,rifanno in continuazione solo viale Parioli il resto non conta……..
Altro problema e’ che ci hanno tolto il bus 231, era l’unico collegamento sia per noi ma anche per le centinaia di persone che arrivano con i trenini.vedi tra l’altro gli studenti dell’Azzarita.”
La risposta di AMUSE: “Gentile Signora, ho letto la sua nota; purtroppo i problemi da lei segnalati non sono poi molto diversi da quelli che altri Soci ci segnalano per altre zone ed altre vie dei nostri quartieri e le forze a disposizione per avanzare reclami e, soprattutto, per seguirli sono limitate.
Per questo vorremmo invitarla a venirci a trovare ad uno dei nostri Martedì di AMUSE, occasione di incontro in programma tutti i martedì dalle 16,30 alle 18,30 presso la sede della Caritas di Villa Glori (ingresso carrabile da Via Venezuela 27).
Nostro obiettivo è infatti quello di mettere i nostri Soci nelle condizioni di fare questo tipo di segnalazioni in modo diretto, agli indirizzi giusti e con la giusta documentazione a supporto, così poi che lo stesso Socio possa seguire l’effettivo intervento o meno delle autorità preposte (Comune o Municipio). Se però fosse impossibilitata a raggiungerci a Villa Glori ce lo faccia sapere e cercheremo di provvedere con le informazioni che ci ha passato.
Circa poi la linea 231 (credo che fosse la navetta che percorreva tutta Via Pezzana) c’è da dire che l’ATAC ha tagliato pesantemente i servizi di trasporto pubblico in tutta l’area Nord di Roma; l’esigenza di razionalizzare linee e corse nasce dal legittimo obiettivo di ridurre i costi generali del servizio ATAC, la dove fossero presenti “ridondanze” di servizio ma nel tentativo comunque di non penalizzare più di tanto gli utenti.
Abbiamo ricevuto altre segnalazioni in merito da altri Soci, per altre linee soppresse (il 217) o per diverse “destinazioni d’uso” (il 53 che non va più in centro ma fa da navetta per una zona dei quartieri Parioli/Pinciano)e proveremo a fare qualche azione verso ATAC o verso gli Assessori, competenti per viabilità, del nostro Municipio, ma il problema è assolutamente non semplice (nel suo insieme) e con tempi non rapidi di possibile soluzione.
La ringraziamo per averci contattata e ci auguriamo di poterla conoscere quanto prima.
Guido Montalbani – Segretario Generale AMUSE“.