Archivi autore: Pietro Rossi Marcelli

Un’erba a Villa Ada

Torna a Villa Ada

Anche questa estate Roma2pass è su Instagram

Condividi:

Invito ad AMUSEstate 2019

Care socie AMUSE, cari soci, cari simpatizzanti,

siamo lieti di invitarvi con i vostri amici all’edizione 2019 di AMUSEstate, la festa di inizio estate della nostra associazione, che si terrà martedì 25 giugno dalle ore 18 come sempre nel teatro e nel prato antistante del complesso Caritas di Villa Glori.Il prof. Carlo Blasi, illustre botanico della Sapienza, ci parlerà di “Foreste urbane” e noi faremo il punto su alcuni dei progetti che l’AMUSE sta portando avanti, tra i quali “Dona un albero al tuo quartiere” e Roma2Pass.

Seguirà un aperitivo, a cui vi invitiamo a partecipare e, se volete, contribuire con vostre specialità!!

Vi ricordiamo che potete venire a piedi da viale Maresciallo Pilsudski (l’ingresso Caritas è in fondo al viale dei Settanta) o in macchina,d carrabile di via Venezuela 27.

I vini sono gentilmente offerti dalla Azienda Agricola: 

Si prega coloro che scatteranno delle foto durante l’evento di pubblicarle su Instagram con’hashtag #amusestate2019 oppure inviarle a   info@associazioneamuse.it ,  in modo che possano essere pubblicate sul sito AMUSE a beneficio di tutti.

Vi aspettiamo!

AMUSESTATE 2019_invito

 

Condividi:

L’Acqua Vergine e Villa Giulia con Roma2pass

Giovedì 13 giugno alle 17:00, conferenza L’ACQUA VERGINE E VILLA GIULIA sulle fontane di Villa Giulia e sull’acquedotto dell’Acqua Vergine. La conferenza e organizzata da Roma2pass nell’ambito del ciclo “La valle di Villa Giulia”, si svolge nella Sala della Fortuna del Museo Nazionale Etrusco ed è tenuta da Marcello Forgia, dello staff del Museo Nazionale Etrusco e da Pietro Rossi Marcelli (AMUSE).
Per saperne di più Pagina dell’evento
LOCANDINA degli EVENTI Roma2pass

 

Condividi:

L’Acqua Vergine e Villa Giulia con Roma2pass

Giovedì 13 giugno alle 17:00, conferenza L’ACQUA VERGINE E VILLA GIULIA sulle fontane di Villa Giulia e sull’acquedotto dell’Acqua Vergine. La conferenza e organizzata da Roma2pass nell’ambito del ciclo “La valle di Villa Giulia”, si svolge nella Sala della Fortuna del Museo Nazionale Etrusco ed è tenuta da Marcello Forgia, dello staff del Museo Nazionale Etrusco e da Pietro Rossi Marcelli (AMUSE).

Per saperne di più Pagina dell’evento

 

Condividi:

Roma2pass alla scoperta del Policlinico

Giovedì 6 giugno alle 17:30, Roma2pass andrà alla scoperta del Policlinico. L’evento è organizzato dal Socio AMUSE prof. Gianfranco Carrara che ringraziamo. Nella conferenza saranno illustrate la storia e le vicissitudini edilizie del Policlinico Umberto I dalla progettazione preliminare del 1888 ad oggi, presentate con proiezioni. Seguirà da una passeggiata illustrativa nel comprensorio.
Per saperne di più Pagina dell’evento

 

Condividi:

Roma2pass alla scoperta del Policlinico

Giovedì 6 giugno alle 17:30, Roma2pass andrà alla scoperta del Policlinico. L’evento è organizzato dal Socio AMUSE prof. Gianfranco Carrara. Nella conferenza saranno illustrate la storia e le vicissitudini edilizie del Policlinico Umberto I dalla progettazione preliminare del 1888 ad oggi, presentate con proiezioni. Seguirà da una passeggiata illustrativa nei viali del complesso ospedaliero.
Per saperne di più Pagina dell’evento

 

Condividi:

Roma2pass a Villa Giulia, il paradiso di Giulio III, papa toscano

Martedì 28 maggio alle 17:00 Conferenza della dott.ssa Carla Benocci sul mondo nuovo creato da papa Giulio III, sulla riva sinistra del Tevere, in un confronto sconcertante tra Villa Giulia e Villa Madama sull’altra riva. Alla fine brinderemo con i vini dell’azienda Casali del Giglio.

Per saperne di più Pagina dell’evento.

Fedele seguace dei papi Medici, il papa Giulio III individua la possibilità di delineare un mondo nuovo basato sulla giustizia e sull’abbondanza, sulla virtù pubblica, che non si mescola con il potere che corrompe, come l’Acqua Vergine. Il vino e l’uva, di matrice evangelica, divengono due elementi portanti di questa visione, sia messi a coltura e sistemati in magnifiche pergole che conducono dall’approdo sul Tevere all’emiciclo d’ingresso del Casino della villa, sia prodotti per un reddito appropriato a garantire il completamento – rapidissimo – della costruzione, sotto il controllo dell’anziano ma sempre “dominus” Michelangelo. Oltre ai minuziosi documenti e alla descrizione autocelebrativa dell’Amamnnati, sono le pitture dell’emiciclo che illustrano il paradiso papale, con uva, rose, gelsomini, canne e ammiccanti satirelli e puttini. La vocazione toscana del papa lascia un segno: la vicina Villa Tre Madonne, sede dell’attuale ambasciata del Belgio e primo nucleo della villa, mantiene nel giardino e nelle pitture questa vocazione ambientale e Adolfo Cozza, nell’Italia appena unita, sceglie questo luogo per il primo museo etrusco italiano, ancora in situ.

La conferenza è tenuta dalla dott.ssa Carla Benocci, è organizzata da Roma2pass nell’ambito del ciclo di conferenze su Villa Giulia e il territorio intorno iniziato nel 2018 e si svolge nella Sala della Fortuna del Museo Nazionale Etrusco. AMUSE ringrazia la dott.ssa Carla Benocci, il Museo Nazionale Etrusco e l’azienda Casali del Giglio.

La durata è di circa 90 minuti.  La partecipazione è gratuita.
L’evento è aperto a tutti,  fino a esaurimento posti. I Soci possono quindi invitare amici interessati alle iniziative Roma2pass.

Condividi:

Roma2pass al Deposito delle Sculture di Villa Borghese

Giovedì 16 maggio alle 11:00, siamo stati in viale Pietro Canonica, vicino a piazza di Siena, a scoprire il deposito delle sculture di Villa Borghese, ospitato nei sotterranei del Museo Canonica, in cui sono contenute ottanta opere originali prima collocate nel parco di Villa Borghese e provenienti, in gran parte, dalla Collezione Borghese. A cura di Angela Napoletano e Sandro Santolini .

Tra il 1986 e il 1999, per ragioni di sicurezza, le sculture che ornavano il parco di Villa Borghese sono state rimosse dalle loro sedi originarie, sostituite da copie e ricoverate parte in un deposito all’interno del Museo Pietro Canonica, e parte nel giardino inferiore del museo. Nel 2009, grazie a un necessario e complesso restauro del locale adibito a deposito, i tecnici della Sovrintendenza Capitolina hanno progettato il recupero architettonico del vano coniugando le necessità tecnico strutturali con la ricerca di una suggestione estetica: uno spazio idoneo ad una corretta conservazione delle opere che fosse al tempo stesso un “deposito” visitabile e fruibile anche per il pubblico. Oggi le sculture originali possono quindi essere ammirate all’interno della nuova area espositiva, costituita da uno spazio aperto, dove sono rimaste opere per dimensioni non trasferibili all’interno, e uno spazio chiuso, per il quale è stato progettato e creato un allestimento razionale, in funzione della necessità di ricoverare quante più opere possibili, mantenendo al tempo stesso la possibilità di accesso per i mezzi adibiti alle eventuali movimentazioni, in vista di prestiti o restauri. Nonostante le spoliazioni subite, il patrimonio delle sculture di Villa Borghese comprende ancora oggi un nucleo significativo di opere, per la maggior parte copie romane del II-III secolo d.C. da originali greci del V- III sec. a.C., restaurate tra il XVI e il XIX secolo secondo il criterio del riuso e della reinterpretazione.

Pagina dell’evento

http://www.museocanonica.it/

Condividi:

Roma2pass a Villa Giulia, il paradiso di Giulio III, papa toscano

Martedì 28 maggio alle 17:00 Conferenza della dott.ssa Carla Benocci sul mondo nuovo creato da papa Giulio III, sulla riva sinistra del Tevere, in un confronto sconcertante tra Villa Giulia e Villa Madama sulla riva destra.
Per saperne di più Pagina dell’evento.

Fedele seguace dei papi Medici, il papa Giulio III individua la possibilità di delineare un mondo nuovo basato sulla giustizia e sull’abbondanza, sulla virtù pubblica, che non si mescola con il potere che corrompe, come l’Acqua Vergine. Il vino e l’uva, di matrice evangelica, divengono due elementi portanti di questa visione, sia messi a coltura e sistemati in magnifiche pergole che conducono dall’approdo sul Tevere all’emiciclo d’ingresso del Casino della villa, sia prodotti per un reddito appropriato a garantire il completamento – rapidissimo – della costruzione, sotto il controllo dell’anziano ma sempre “dominus” Michelangelo. Oltre ai minuziosi documenti e alla descrizione autocelebrativa dell’Amamnnati, sono le pitture dell’emiciclo che illustrano il paradiso papale, con uva, rose, gelsomini, canne e ammiccanti satirelli e puttini. La vocazione toscana del papa lascia un segno: la vicina Villa Tre Madonne, sede dell’attuale ambasciata del Belgio e primo nucleo della villa, mantiene nel giardino e nelle pitture questa vocazione ambientale e Adolfo Cozza, nell’Italia appena unita, sceglie questo luogo per il primo museo etrusco italiano, ancora in situ.

La conferenza è tenuta dalla dott.ssa Carla Benocci, è organizzata da Roma2pass nell’ambito del ciclo di conferenze su Villa Giulia e il territorio intorno iniziato nel 2018 e si svolge nella Sala della Fortuna del Museo Nazionale Etrusco. AMUSE ringrazia la dott.ssa Carla Benocci e il Museo Nazionale Etrusco.

La durata è di circa 90 minuti.  La partecipazione è gratuita.
L’evento è aperto a tutti,  fino a esaurimento posti. I Soci possono quindi invitare amici interessati alle iniziative Roma2pass.

Condividi: