Archivi autore: Federica Alatri

Il saluto del nuovo Presidente di AMUSE

Pubblichiamo la lettera che il Presidente di AMUSE ha inviato in occasione dell’inizio del suo mandato.

“Cari Socie e Soci,
l’Assemblea della nostra Associazione, svolta lo scorso 20 marzo, ha confermato l’interesse dei
progetti in corso e la presenza di un buon numero di soci che intendono lavorare su di essi. Questa è la forza di AMUSE, che ci fa sperare di poter contribuire alla riqualificazione della nostra città.
Nel campo del “decoro urbano” e della riqualificazione degli spazi della città abbiamo continuato azioni di pulizia, insieme ad altre Associazioni, e lanciato il progetto “Dona un albero al tuo Quartiere”, che intende ripristinare alberature in diverse strade e piazze. Nello svolgimento di queste attività manteniamo la scelta, già affermata in precedenza: AMUSE sollecita e sprona le Istituzioni competenti, senza sostituirsi ad esse, anche se ciò causa rallentamenti delle azioni.
Nel progetto “Roma2pass”continuiamo a programmare ed effettuare “passeggiate”, per renderci conto della identità dei luoghi che percorriamo e del valore che essi hanno per la città, e “Conferenze”, che ci consentono di capire temi che rivestono un significato più generale (vedi
locandina trimestrale allegata). Nello svolgere queste attività cerchiamo di collaborare con altri
Organismi ed Associazioni, convinti che i cittadini possano essere interlocutori efficaci delle
Istituzioni, solo se riescono a fare rete. Continuiamo a portare avanti progetti con le Scuole, dalle elementari all’Università, sollecitando l’interesse dei giovani di diverse età. Ci stiamo impegnando a diffondere le nostre “passeggiate” attraverso piccoli libri, a buon mercato, da leggere in metro o bus: il primo libro “sperimentale”, contenente la passeggiata piazza del Popolo-Belle arti, uscirà a breve.
Altri Progetti vanno avanti: Tappiamo e Monetiamo, che raccolgono tappi di plastica e
monete di rame per il sostegno di iniziative di solidarietà sociale della Caritas; tutela villini storici; ciclabile Nomentana, ecc.
Per tutti i progetti serve il vostro impegno: trovate tutte le indicazioni sui nostri siti
www.associazioneamuse.it e www.roma2pass.it : vi chiediamo di esplicitare le vostre volontà di
collaborazione. Anche la quota associativa è indispensabile, per sostenere le attività che si
conducono: chi non l’avesse ancora fatto è pregato di versare la sua quota per il 2018. E’ sempre valido l’incontro a Villa Glori del martedì pomeriggio, per fare presenti problemi vari e offrire collaborazione ad AMUSE.

Auguri e saluti cordiali
Prof. Piergiorgio Bellagamba
Presidente AMUSE

Condividi:

I villini del Novecento

AMUSE partecipa alle iniziative che numerose Associazioni stanno promuovendo per tutelare alcuni edifici di valore storico, architettonico e paesaggiastico nel Municipio II.
Questo il Comunicato Stampa del MiBACT:
“Villini Novecento Roma: al via istruttoria per vincoli paesaggistici
Il Segretario Generale del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Carla Di Francesco, rende noto che, in seguito a una riunione con l’Ufficio Legislativo e l’Ufficio Unesco del MiBACT, la Direzione Generale per l’archeologica le belle arti e il paesaggio, la Soprintendenza Speciale archeologia belle arti e paesaggio di Roma e i rappresentanti locali e nazionali dell’associazione Italia Nostra, verrà avviata l’istruttoria per l’apposizione di una serie di vincoli paesaggistici a salvaguardia dei valori urbani e storici delle testimonianze urbanistiche post unitarie e dei primi decenni del XX secolo presenti a Roma, riguardanti in particolare i villini del Novecento nei quartieri più esposti al rischio di manomissione”.
Anche il Consiglio Direttivo della Sezione INU Lazio si è espressa a tale riguardo.
Villini INU Lazio

Condividi:

Agenda Tevere: assemblea-seminario

Si tiene lunedì 16 aprile p.v. presso la Città dell’Altra Economia, Largo Dino Frisullo l’Assemblea- seminario di Agenda Tevere onlus  di cui AMUSE fa parte.
Le attività svolte svolte ad oggi si sono rette esclusivamente sull’apporto volontario e gratuito delle professionalità interne degli iscritti e di volontari esterni (dal momento della costituzione a oggi le iscrizioni di associati sono passate da 43 a 74, di cui 22 associazioni).
Tra le iniziative realizzate:
-è stata avviata una collaborazione con la Regione Lazio in chiave di presidio territoriale sulle criticità spondali per la migliore pianificazione di interventi quali i lavori di pulizia del Tevere, d’innovazione gestionale delle concessioni con studio di ipotesi di efficientizzazione;
-è stata attivata formalmente la procedura di Contratto di fiume sull’asta del Tevere da Castel Giubileo alla foce con l’adesione di 28 soggetti pubblici e privati, tra i quali Roma Capitale, Città Metropolitana, Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Centrale, Capitaneria di Porto, CNR e ACEA:
-è stato instaurato un rapporto sistemico e fattivo con Roma Capitale attraverso l’Ufficio Speciale del Tevere – nato grazie all’opera di sensibilizzazione condotta da Agenda Tevere – inteso a favorire lo sblocco di criticità locali e la fluidificazione dei processi d’implementazione delle iniziative sul territorio;
-in collaborazione con la Facoltà d’ingegneria ambientale della Sapienza di Roma, con la quale è stata stipulata una convenzione, è stato avviato un processo di raccolta, standardizzazione e informatizzazione di dati relativi alle caratteristiche geomorfologiche, naturalistiche e amministrative delle sponde, alle diverse pianificazioni, alle destinazione d’uso, alla presenza di testimonianze storiche e archeologiche e infine alla rilevazione di criticità e degrado delle aree spondali del Tevere urbano. La mappatura costituisce il primo elemento del Database Unico del Tevere (DUT) che dovrebbe sopperire l’attuale frammentazione o incompletezza informativa, e della futura Piattaforma Informatica Integrata sul Tevere (PIIT) con funzionalità informative e partecipative aperta alla cittadinanza romana;
-sono state avviate iniziative di collaborazione con realtà locali, istituzionali e associative, attive sul territorio, alle quali A. T. ha fornito supporto tecnico su fabbisogni mappali, studi di fattibilità temporanea e/o permanente, rilevazioni, soluzioni prototipali, e in generale attività di sostegno a iniziative intese a valorizzare e favorire la fruibilità collettiva delle aree del Tevere.
AGENDA TEVERE Parco del fiume Tevere
Cantiere_biciroma
Cantiere_mattatoio
Cantiere_Ponte della musica

Cantiere_Parco Tevere alla Magliana
Cantiere_Tiberina_
Progetti e iniziative puntuali

Continua a leggere

Condividi:

GOOD DEEDS DAY nel Municipio II

Il Municipio II promuove due eventi per il GOOD DEEDS DAY:

Sabato 14 aprile:
pulizia straordinaria area adiacente villino nobile di villa Leopardi Dittajuti
Appuntamento ore 9 ingresso via Nomerntana 337-Durata evento dalle 9.00 alle 13
Tra le Associazioni che aderiscono all’iniziativa AMUSE, Amici di Porta Pia, Amici di Villa Leopardi, Comitato piazza Caprera, Quelli che il Parco.
Verranno rimossi tronchi rami foglie e residui vegetali accatastati al suolo, i polloni di ailanto infestante, verrà differenziata e raccolta in appositi sacchi la spazzatura e il vetro presenti nell’area. E’ stato richiesto all’AMA la fornitura di scope rastrelli e sacchi spazzatura, un Furgone  per carico sfalcio e legname differenziato ore 11.30 lato via Nomenatana (carico del camioncino a carico dei volontari).
Domenica 15 aprile
Visite guidate nell’area del Forte Antenne a cura del Gar, progetto Forti e Associazione Italia-Israele.
Verranno effettuati due diversi itinerari di visita ognuno con partenza alle 10.00, 12.00 e 14.30:
Trekking archeologico tra le antiche vestigia Antemnae e il percorso della Via Salaria Vetus. Appuntamento in Via di Ponte Salario (laghetto di Villa Ada)
Passeggiata alla scoperta di Villa Ada Savoia, notizie di archeologia cristiana della zona, fase pre sabauda e interventi della Real Casa Savoia. Appuntamento in Via Salaria 273. Sarà distribuito materiale informativo  e non è richiesta prenotazione.
Condividi:

Ripartiamo col verde: sabato 14 aprile al Mercato Trieste!

Vi aspettiamo sabato 14 aprile, con spuntino a sorpresa, dalle 10 alle 13, al Mercato Trieste di via Chiana, per presentarvi il progetto di AMUSE “Dona un albero al tuo quartiere”.  Interverrà il Presidente di AMUSE, Piergiorgio Bellagamba per illustrare le iniziative che l’Associazione e gli operatori del mercato intendo interaprendere per migliorare il verde del quartiere.

Strong soundness can be described as the status where both our body as well as our mind are functioning properly. On occasion drugs help us. With the Internet flooded with sundry web-sites selling numerous remedies, buying medicines from th WEB is no longer a trouble for most of us. Medicaments, unconditionally, is going to improve your life. Have a question about Viagra or “viagra for diabetes erectile dysfunction“? Do you want to get drugs, such as Viagra, online? This article tell more about the symptoms of erectile dysfunction and. A lot of websites describe it as . Fortunately most of problems with sexual health can be treated. Online health care provider services are the only safe version if you are going to get medicaments, like Viagra, online.

Condividi:

Pista ciclabile Nomentana

Martedì 10 aprile alle ore 10.30 si tiene una riuione presso la Presidenza del Municipio II in via Tripoli 136 IV piano per esaminare la problematica relativa alla sicurezza dei passaggi pedonali lungo il percorso della pista ciclabile Nomentana, alla quale AMUSE partecipa. Continua a leggere

Condividi:

Secondo noi, Secondo Municipio: i bagni pubblici di villa Paganini

Il Coordinatore del Tavolo della Qualità e socio di AMUSE Angelo Artale ci segnala l’annosa questione dei bagni pubblici di Villa Paganini, chiusi da 7 anni e la cui riapertura fu chiesta già a partire dal 2013.
Al Municipio Ii si sono avvicendati tre Presidenti (Sara De Angelis, Giuseppe Gerace e ora Francesca Del Bello) e nessuno è ruscito a riaprirli, nonostante le innumerevoli note e atti interni (vedi solo alcuni esempi in allegato), che eviedentemente non sono riusciti a superare un’ottusa burocrazia che ostacola anche un’azione di civiltà minima come questa.
Richiesta apertura servizi pubblici – Paola Muraro
Richiesta apertura servizi pubblici – SOLLECITO
Villa Paganini, una storia romana

 

Condividi:

WAKE UP FLAMINIO: sabato 21 aprile allo Stadio

AMUSE aderisce all’evento di pulizia organizzato da RETAKE ROMA “Wake Up Flaminio” sabato  21 aprile dalle 9 alle 18.
“Comincia un viaggio insieme in una delle zone simbolo di Roma: il Flaminio. Insieme a ICS Istituto per il Credito Sportivo ripercorreremo la sua storia e costruiremo il suo futuro. Cominciamo il 21 aprile allo Stadio Flaminio. Ti aspettiamo. E’ per Roma, è per te”.

Condividi:

Dona un albero al tuo quartiere: sabato 14 aprile al Mercato Trieste

Sabato 14 aprile dalle 10 alle 13 ci sarà un incontro pubblico presso il Mercato di via Chiana per raccogliere adesioni al progetto di AMUSE Dona un albero al tuo quartiere.
Vogliamo farvi conoscere i dettagli dell’iniziativa dell’Associazione AMUSE, rivolta ai cittadini del Municipio II, disponibili a donare nuovi alberi in sostituzione di quelli abbattuti in alcune strade del quartiere Trieste. Sperando di raccogliere altre adesioni oltre a quelle già pervenute, vi aspettiamo tra i banchi del nostro bel Mercato Trieste. E se l’iniziativa avrà successo, il prossimo anno ci dedicheremo ad altri quartieri.
Evento FB

Condividi:

Parco dello sport: una proposta per lo Stadio Flaminio

AMUSE ha predisposto una proposta sul recupero in chiave sportiva delle aree antistanti allo Stadio Flaminio, in linea con le ripetute manifestazioni di volontà e convergenza d’intenti da parte del Municipio II, del Comune di Roma e delle numerose Associazioni che vorrebbero realizzarvi un complesso per attività sportive all’aperto, gratuite e a basso costo.
Un utilizzo, anche se parziale, dello Stadio, da tempo abbandonato e esposto a una evidente situazione di degrado, potrebbe restituire in tal modo l’area alla cittadinanza e rappresenterebbe un risultato importante, oltre che un ulteriore impulso al ripristino dello Stadio in sè.
Il progetto di massima prende il via anche a seguito della delibera del Comune di Roma che dà il via libera alla cooperazione con il Dipartimento d’Ingegneria strutturale della Sapienza, che si occuperà di elaborare un piano di conservazione per lo Stadio Flaminio, avvalendosi di un finanziamento erogato dalla Getty Foundation. Tra gli obiettivi anche quello di far conoscere il valore architettonico dell’opera di Nervi.
Il progetto è stato inoltrato come base di lavoro alla Presidenza e agli Assessori competenti del Municipio II: Gianpaolo Giovannelli (Lavori Pubblici), Andrea Alemanni (Sport) e Lucrezia Colmayer (Politiche Giovanili).
AMUSE ha inviato il progetto anche alla Presidenza dell’Istituto di Credito Sportivo che ha dichiarato pubblicamente l’interesse per la riqualificazione di zone del quartiere Flaminio e a breve saranno contattate anche le Federazioni sportive e sarà verificato l’eventuale interesse di sponsors privati.
L’iniziativa è supportata anche da Cittadinanza Attiva Flaminio.
Nel documento sono citate società e organizzazioni a titolo puramente indicativo, inserite al solo scopo di illustrare lo spettro delle iniziative possibili.

Condividi: