Archivi autore: Federica Alatri

PROGETTO DI RECUPERO GIARDINO DELLE BELLE ARTI: Domenica 18 novembre

Domenica 18 novembre dalle ore 10.30 alle 13.30

INTERVENTO DI MANUTENZIONE promosso e organizzato dal Comitato di Quartiere Piazzale Don Minzoni, dall’Associazione AMUSE, dall‘Associazione Nazionale Tutela Ambiente da Retake Roma e da Margherone Fa Cose per un completo recupero del giardino e per assicurare, progressivamente, una manutenzione costante e puntuale.

  • Vieni a trovarci domenica 18 novembre al Giardino per conoscerci meglio
  • Fai una donazione con un bonifico IBAN IT 97 D 05308 03200 0000 0000 3659 intestato al Comitato di Quartiere Don Giovanni Minzoni, nella causale NOME e COGNOME – dicitura BELLE ARTI per le spese di manutenzione (conferimento in discarica, carburante, professionisti )
  • Diventa Partner e adotta una delle 8 aiuole per i lavori di manutenzione ordinaria organizzati in mattinate di lavori di gruppo (una al mese d’inverno, 2 in primavera – estate)
  • Per info pagina facebook Giardino delle Belle Arti
Condividi:

AMUSE sostiene la partecipazione dei cittadini per la riqualificazione di spazi pubblici

Numerose le iniziative di riqualificazione di aree a verde e di spazi pubblici promosse e organizzate in numerose zone e quartieri del Municipio II grazie alle iniziative promosse dal Comitato di Quartiere Piazzale Don Minzoni e da AMUSE in collaborazione con Retake Roma e ANTA Associazione Nazionale per la Tutela dell’Ambiente, con il supporto del Comune e del Muncipio e grazie alla partecipazione attiva di numerosissimi cittadini e residenti, grandi e piccini.
I risultati sono sotto gli occhi di tutti!!!
Il Comitato di Quartiere Piazzale Don Minzoni ha avviato una raccolta fondi per Villa Balestra che consentirà di tenerla sufficientemente pulita per almeno  6/7 mesi. Presso il bar è stato messo un salvadanaio per le offerte che dovrebbero servire anche a installare nuovi giochi nell’area ludica. A tal fine sono in corso contatti (attraverso l’Assessorato all’Ambiente del Municipio II) con ditte e società che hanno già donato dei parchi gioco in altri giardini sparsi sul territorio.
Continua la cura di Piazza Don Minzoni il cui giardino centrale risulta, ad oggi, essere il più pulito e ordinato della zona e nel quale, grazie a una donazione da parte dell’Assessorato all’Ambiente  del Municipio II, a breve verranno messi a dimora 4 nuovi pini.
Con il supporto e la collaborazione anche di Retake Roma sono stati quasi terminati gli interventi di riqualificazione del Giardino delle Crocerossine di Piazzale delle Belle Arti, che è tornato ad essere pulito e ordinato. Domenica 18 novembre alle 10,30 ci sarà un appuntamento con le persone che abitano nelle immediate vicinanze per pianificare la gestione delle dieci aiuole durante tutto il corso dell’anno e sollecitare il rifacimento dell’attraversamento pedonale di accesso al giardino, già richiesto al Municipio.
A breve partirà la riqualificazione delle aiuole di Lungotevere Arnaldo da Brescia adottate da ANTA e che, grazie al coinvolgimento dei condomini adiacenti, potrà garantire una pulizia settimanale.
E’ stata terminata la messa a dimora di 58 alberi tra Viale Bruno Buozzi, via Civinini  e via Luciani grazie  a 58 donazioni pervenute da chi abita o lavora in queste strade.
Con il contributo di una società con sede in Largo Spinelli sono state riqualificate le due aiuole centrali e le vie adiacenti con la messa a dimora di nuovi alberi negli stalli vuoti e la potatura conservativa di quelli già esistenti.
Ed è sempre grazie al sostegno di chi abita nelle vicinanze che sta per partire la potatura conservativa e la pulizia di via Ulisse Aldovrandi.
Su iniziativa del Comitato di Quartiere Piazzale Don Minzoni è partito l’esperimento del “manutentore urbano” che in due settimane ha operato in via Luciani, via Civinini, via Schiaparelli, via Atto Tigrii, viale Bruno Buozzi e via Paisiello, pulendo le piante, rimuovendo vetro, carta e plastica in terra, pulendo le caditoie per la raccolta delle acque piovane e intorno ai cassonetti.
Grazie al sostegno di alcune persone che abitano nei pressi, è stato potato d’urgenza e su disposizione del Dipartimento Ambiente del Comune il pino di Piazza Pitagora che si era inclinato eccessivamente dopo le piogge delle scorse settimane ed è stata adornata la piccola aiuola con fiori.
A breve verrano piantati due nuovi alberi a via Mangili ed è stato richiesto al Municipio II il rifacimento dei marciapiedi, la cui condizioni attuali sono drammatiche.
E’ stato contattato il condominio proprietario del PUP di Largo Pizzetti (viale Bruno Buozzi) per invitarlo a ripulire e riqualificare le due aiuole verdi e nei prossimi giorni ci sarà un sopralluogo con AMUSE e il Comitato Don Minzoni per predisporre un progetto per le aiuole di Piazza Ungheria, sempre con il contributo di residenti e degli esercizi commerciali che abitano e si trovano nelle immediate vicinanze.
Continua infine la partecipazione al tavolo di lavoro indetto dal Dipartimento Ambiente con molte associazioni di Roma per la stesura del nuovo regolamento sul verde pubblico che dovrebbe essere adottato nei prossimi mesi.

Chi volesse intraprendere qualche iniziativa per piantare alberi di fronte al proprio palazzo, prendersi cura di uno spazio verde, effettuare la pulizia di un luogo al quale si vuole restituire dignità e decoro può scrivere a: piazzadonminzoni@gmail.com e info@associazioneamuse.it. Potrà  ricevere tutte le informazioni necessarie e le indicazioni per contribuire facendo una donazione o anche offrendo la propria disponibilità per portare avanti i progetti in corso.

Condividi:

In ricordo di Massimo Tallarigo

Un albero per ricordare il nostro amico e socio Massimo Tallarigo. E’ stata presentata a giugno, poco dopo la sua scomparsa, la richiesta al Dipartimento Tutela Ambientale di Roma Capitale, da parte di AMUSE, Carte in regola e Cittadinanza Attiva Flaminio, per la messa a dimora di un albero in piazza Apollodoro nel Municipio II.
L’autorizzazione, pervenuta il 27 settembre scorso, ci consentirà di mettere a dimora un bagolaro (Celtis australis) anche grazie alle donazioni pervenute dai tanti amici di Massimo.

Chi volesse offrire un contributo all’iniziativa può farlo in occasione degli incontri di AMUSE che si tengono il martedì a Villa Glori, presso la Casa Famiglia della CARITAS opure con un bonifico sul conto corrente AMUSE. indicando come causale “Per ricordare Massimo Tallarigo“.

Condividi:

Giardino delle Belle Arti: appuntamento domenica 18 novembre

Si rinnova l’appuntamento al Giardino delle Belle Arti! Domenica 18 novembre alle ore 10.30 un nuovo incontro dei sostenitori del progetto di recupero per consolidare il rapporto con il quartiere e la formazione della squadra di manutenzione ordinaria permanente.

All’incontro sono stati invitati gli amici delle Associazioni di cittadini che collaborano alla riqualificazione dell’area,  i residenti e i rappresentanti istituzionali del Municipio II, la cui collaborazione è fondamentale per raggiungere gli obiettivi prefissati. E’ stata infatti presentata una richiesta per mettere in sicurezza l’attraversamento pedonale di fronte al Giardino e proseguirà il restauro delle panchine, la pulizia e la cura del verdeContinua a leggere

Condividi:

Il Giardino delle Belle Arti torna a nuova vita!!!

Grazie all’impegno e alla collaborazione e solidarietà di tanti cittadini e abitanti del quartiere, il Giardino delle Belle Arti è tornato a nuova vita!

Sottratto all’incuria e al degrado dalle attività di recupero realizzate, nel corso di più interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, da tutti coloro che si sono affiancati al Comitato di Piazza Giovanni Don Minzoni, AMUSE e Retake Roma, le Associazioni che hanno promosso questa iniziativa e che sabato 27, a partire dalle ore 9, si ritroveranno per proseguire le operazioni di pulizia e cura del verde.

Continua a leggere

Condividi:

Giardino delle Belle Arti sabato 29 settembre: i gruppi di lavoro

Per chi volesse partecipare attivamente alla Giornata di pulizia del Giardino delle Belle Arti sabato 29 settembre può seguire i dettagli organizzativi sulla pagina FB.  
Potrà anche segnalare la propria adesione e conoscere le attrezzature necessarie per poter eseguire le operazioni di recupero e pulizia.
Sono stati organizzati diversi gruppi di lavoro che si occuperanno:
-del recupero n° 24 panchine: sono state acquisite le stecche di legno per la sostituzione di quelle danneggiate;
-del verde orizzontale (costituito da 8 aiuole): i volontari saranno affiancate da professionisti del verde per le attività più impegnative;
-della raccolta di contributi volontari e della diffusione di informazioni sulle attività del Comitato di Piazza Don Minzoni, di AMUSE e di Retake Roma: volontari delle tre associazioni che hanno promosso l’iniziativa saranno a disposizione per fornire informazioni e raccogliere fondi finalizzati ad attuare un progetto permanente di gestione dell’area.

 

Condividi:

Sabato 29 settembre pulizia del Giardino delle Belle Arti

Vi aspettiamo numerosi sabato 29 settembre dalle ore 8:30 al GIARDINO delle BELLE ARTI (tra viale delle Belle Arti, via Flaminia, viale Tiziano e via Fratelli Archibugi) per partecipare all’intervento di manutenzione straordinaria del verde promosso ed organizzato dal Comitato di Quartiere “Piazzale Don Giovanni Minzoni” in sinergia con Retake Roma e AMUSE.
Il Giardino delle Belle Arti, ai piedi di Monte Parioli, sotto Villa Balestra tra viale delle Belle Arti, viale Tiziano, via Fratelli Archibugi e via Flaminia, rappresenta un luogo simbolo del Secondo Municipio e della città, con il monumento che rende omaggio al valore dei fratelli Archibugi e dei loro compagni, morti nel 1849 per difendere la ritira di Garibaldi dopo la sconfitta della Repubblica Romana.
Posto vicino a luoghi di grande interesse storico e culturale – Palazzo Borromeo (o Casino di Pio IV) sede dell’Ambasciata d’Italia presso la Santa Sede, il Museo nazionale etrusco di villa Giulia, la Galleria d’Arte Moderna – il Giardino, molto visibile in quanto si trova sulla direttrici di traffico da lungotevere verso Pinciano e Parioli e da questi quartieri verso ponte Risorgimento, è dedicato alle volontarie della Croce Rossa Italiana.
Le attività più impegnative, come la rimozioni di ramaglie e ceppi di alberi saranno curate da professionisti del verde con il sostegno dalle donazioni che verranno raccolte anche nel corso dell’iniziativa. I volontari si occuperanno della pulizia delle aiuole, dello sfalcio dell’erba, del restauro degli elementi di arredo urbano (panchine, cestini per la raccolta dei rifiuti).
Maggiori dettagli nel comunicato allegato.

Comunicato stampa_Belle Arti_20_9_18

 

Condividi:

Pista ciclabile sulla Nomentana

La realizzazione della Ciclabile Nomentana sta evidenziando in concreto tutte le criticità che AMUSE aveva segnalato già a marzo 2017, nell’auspicio che venissero superate prima della messa a gara dei lavori.
Invece, basta fare due passi lungo le mura di Villa Torlonia per verificare con i propri occhi che il percorso delle bici corre radente alle mura ed agli ingressi, in contrasto con le norme di legge e con il semplice buonsenso; grave il rischio di incidenti per pedoni e ciclisti. Questi ultimi, inoltre, avranno anche il piacere di godere della pavimentazione in sampietrino non restaurata. La pista per le bici, infatti, e’ stata lasciata sulla parte di marciapiede degradato da anni di incuria e non risistemato per l’occasione.
Analogamente, ai pedoni è stato destinato uno spazio inferiore al minimo richiesto dalle norme, con l’ostacolo delle paline di illuminazione che diventano così nuove barriere architettoniche, mentre prima non ostacolavano chi andava a piedi. Inoltre, i pedoni saranno costretti ad attraversare il percorso delle bici per entrare o uscire dalla Villa o semplicemente per poter accedere alla strisce pedonali agli incroci.
Analoghe incongruenze verranno realizzate davanti a Villa Mirafiori, all’Ambasciata dell’Afganistan ed a quella della Thailandia.
AMUSE intende continuare nella sua battaglia di denuncia, nella speranza che chi ne ha la responsabilità voglia rimuovere in via preventiva dalla pista queste sorgenti indebite di rischio. Prima cioè di essere costretti a farlo di corsa e troppo tardi.
Ciclabile Nomentana, Amuse: “Pista pericolosa, opera piena di violazioni di leggi”

Condividi:

Sabato 29 settembre AMUSE in piazza per la pulizia del Giardino delle Belle Arti

AMUSE aderisce all’evento di pulizia e riqualificazione del GIARDINO DELLE BELLE ARTI promosso dal COMITATO DI QUARTIERE PIAZZALE DON GIOVANNI MINZONI in sinergia con RETAKE ROMA che si svolgerà sabato 29 settembre dalle 8:30 al tramonto.
AMUSE aderisce alle operazioni di pulizia e ripristino della qualità del Giardino delle Belle Arti nella convinzione che la partecipazione di Associazioni di cittadini alla manutenzione e al recupero degli spazi della città debba essere riconosciuto come strumento necessario per la gestione della città” afferma Piergiorgio Bellagamba, Presidente dell’Associazione Amici del Municipio Secondo, che già nel 2011 era intervenuta con un’azione di pulizia, segnalando all’Amministrazione la situazione di degrado in cui il Giardino versava. “Si tratta di una iniziativa che deve essere inquadrata nel Regolamento per la gestione dei beni comuni trasmesso di recente agli Organi di Roma Capitale dal Coordinamento delle Associazioni per la gestione dei beni comuni promosso da LABSUS e di cui anche AMUSE fa parte”.

 

Condividi:

Sabato 29 settembre: pulizia straordinaria del Giardino delle Belle Arti

L’Associazione AMUSE-Amici Municipio Secondo, aderisce alle operazioni di pulizia e ripristino della qualità degli spazi del “Giardino delle Belle arti”, promosse dalla “Associazione Piazzale Don Minzoni “ e da Retake Roma per sabato 29 settembre 2018.
Ciò nella convinzione che la partecipazione di Associazioni di cittadini alla manutenzione e al recupero degli spazi urbani debba essere riconosciuto come strumento necessario per la gestione della città, inquadrato nel “Regolamento per la gestione dei beni comuni”, trasmesso di recente agli Organi di Roma Capitale dal “Coordinamento delle Associazioni per la gestione dei beni comuni” al quale AMUSE partecipa, sulla base delle esperienze promosse da LABSUS e attuato attraverso “Patti operativi” con i cittadini, che garantiscano capacità di azione e professionalità da parte delle Istituzioni competenti.

Condividi: