Archivi autore: Federica Alatri

AMUSESTATE 2018: MARTEDI’ 19 giugno 2018 DALLE 17.30 a Villa Glori

  GIARDINI SEGRETI, LOTTA ALL’INQUINAMENTO, PASSEGGIATE ALLA SCOPERTA DEL MUNICIPIO II

Ritorna per la sua ottava edizione AMUSESTATE, la manifestazione ideata e promossa dall’Associazione di Promozione Sociale AMUSE – Amici del Municipio Secondo di Roma e ospitata anche quest’anno dalla CARITAS a Villa Glori.
Un incontro aperto a tutti i cittadini che abitano o lavorano nei quartieri Salario, Pinciano, Trieste, Parioli, Flaminio, Nomentano e San Lorenzo e che si riconoscono nei valori dell’impegno civico, della solidarietà e dell’amicizia, per una città migliore e più accogliente.
Nel corso dell’iniziativa, condotta da Livia Azzariti, la notissima conduttrice televisiva Rai premiata come Ambasciatrice del Sorriso da Operation Smile, si affronteranno alcuni argomenti legati ai principali temi di cui da sempre AMUSE si occupa: decoro urbano, cultura, impegno sociale.
In primo piano gli interventi di Giovanna Alberta Campitelli, per molti anni direttore dell’Ufficio Ville e Parchi Storici della Soprintendenza ai Beni Culturali di Roma Capitale, che racconterà la storia e il restauro dei “I giardini segreti” di Villa Borghese” e di Maria Cristina Finucci, l’artista che ha fondato “The Garbage Patch State”, uno stato virtuale per ricordare a tutti l’esistenza degli ammassi di plastica dispersi in mare,uno dei più importanti fenomeni di inquinamento ambientale purtroppo fino ad oggi negletto proprio a causa della mancanza di una sua identificazione iconica.
Pietro Rossi Marcelli presenterà “Via Flaminia, una passeggiata da Porta del Popolo a Belle Arti”, la prima pubblicazione del programma di passeggiate di Roma2pass, edita dalla Casa Editrice Palombi, una delle più autorevoli voci nel campo dell’editoria artistica, turistica e culturale.
L’Architetto Piergiorgio Bellagamba, Presidente dell’Associazione, presenterà brevemente alcuni dei progetti più attuali e significativi di AMUSE: “Dona un albero al tuo quartiere”, il “Parco dello Sport” allo Stadio Flaminio, la riqualificazione degli spazi sottostanti il Ponte della Musica, La Valle della Villa”, il progetto in partnership con il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia e Villa Poniatowski.

Come arrivare
-a piedi: ingressi pedonali da viale Maresciallo Pilsudski e da piazzale del Parco della Rimembranza
-in auto: accesso carrabile in via Venezuela 27 (Largo Indira Gandhi al Villaggio Olimpico)

Condividi:

AMUSESTATE 2018: vi aspettiamo!

ANCHE QUEST’ANNO VI ASPETTIAMO NUMEROSI MARTEDI’ 19 GIUGNO 2018, ALLE ORE 17.30 PRESSO LA CASA FAMIGLIA CARITAS DI VILLA GLORI PER L’EDIZIONE 2018 DI AMUSESTATE, L’EVENTO SOCIALE CHE L’ASSOCIAZIONE ORGANIZZA OGNI ANNO PER RICORDARE A TUTTI I NOSTRI VALORI: IMPEGNO CIVICO, SOLIDARIETÀ, AMICIZIA PER MIGLIORARE LA VITA NEI NOSTRI QUARTIERI FLAMINIO, NOMENTANO, PARIOLI, PINCIANO, SALARIO, SAN LORENZO, TRIESTE.

PROGRAMMA:
17,30 Accoglienza dei partecipanti
17.45 Saluto di benvenuto
Piergiorgio Bellagamba, Presidente AMUSE e Livia Azzariti
17.55 The Garbage Patch State: salviamo i nostri mari
Maria Cristina Finucci            
18.20 Le passeggiate di Roma2pass “Via Flaminia, una passeggiata da Porta del Popolo a Belle Arti”
Pietro Rossi Marcelli, AMUSE 
18.30 “I giardini segreti” di Villa Borghese
Alberta Campitelli, Storica dell’arte
18.50 Saluti conclusivi
Sergio Spinella, Vice Presidente dell’Associazione AMUSE
19.00 Aperitivo
A cura di Soci e Socie di AMUSE

L’evento è aperto a tutti i cittadini!

Ingressi pedonali: viale Pilsudski e P.le del Parco della Rimembranza – Accesso carrabile: Via Venezuela 27 (Largo Indira Gandhi)

Condividi:

AMUSE e la ciclabile Nomentana: lettera del Municipio II alla Soprintendenza

Il cantiere della Ciclabile Nomentana è arrivato davanti Villa Torlonia e procede secondo il progetto che AMUSE ha più volte e in varie sedi denunciato come fuori norma e pericoloso per ciclisti e pedoni. Si sta realizzando, infatti, un tracciato che prevede di far correre le biciclette vicino agli ingressi delle Ville Storiche (Torlonia e Mirafiori) nonché delle Ambasciate di Thailandia e Afganistan e persino di alcuni condomìni. Il motivo di questa soluzione abnorme risiede nel fatto che la Soprintendenza a suo tempo aveva vietato  di spostare i lampioni liberty, che sono istallati oggi proprio su quello che sarebbe il tracciato ideale per le bici.
Alla luce delle proteste di cittadini e di Associazioni, in primo luogo di AMUSE, la Presidente del Municipio II, Francesca Del Bello, ha contattato la Soprintendenza sulla possibilità di emettere un nuovo parere per consentire un limitato spostamento dei lampioni e quindi la messa a norma della Ciclabile.
A fronte della disponibilità di principio mostrata dalla Soprintendenza, è stata quindi inviata la richiesta ufficiale di un nuovo parere (v. lettera allegata). Ci auguriamo che a questo punto la stazione appaltante voglia prendere atto di questa opportunità e predisporre quanto necessario per eliminare le criticità odierne.
Non ci sarebbero più alibi, infatti, per lo spreco di danaro pubblico che si determinerebbe con la realizzazione di una tracciato pericoloso per tutti e di fatto inservibile per le biciclette. Sarebbe un autentico sberleffo al programma Vision Zero adottato da Roma Capitale per abbattere drasticamente gli incidenti stradali.
Lettera Del Bello a Prosperetti

Condividi:

Annullato il Concorso fotografico AMUSE 2018

E’ con grande dispiacere e tristezza che AMUSE ha deciso di annullare il Concorso fotografico previsto per quest’anno, dedicato al “Municipio II-Un Municipio da tutelare” e la cui premiazione era stata fissata per la giornata in cui svolgerà AMUSESTATE 2018.

La scomparsa recente del nostro socio Massimo Tallarigo, promotore e organizzatore del Concorso, oltre che esperto e appassionato di fotografia, non ci consente di mantenere questo impegno, che Massimo portava avanti con professionalità e competenza.

Condividi:

AMUSESTATE 2018: Save the date!

Siete tutti invitati martedì 19 giugno a partire dalle 17,30 a Villa Glori (teatro della Casa famiglia della Caritas) all’edizione 2018 di AMUSESTATE, l’evento sociale che annualmente l’Associazione organizza prima del periodo estivo.
Introdotte da Livia Azzariti saranno nostre ospiti Alberta Campitelli, che ci parlerà dei “Giardini segreti” di Villa Borghese e Maria Cristina Finucci, che racconterà la sua opera ambientale, The Garbage Patch State, inventata dall’artista e usata per portare consapevolezza sul drammatico problema ambientale che porta lo stesso nome, causato dalla dispersione di detriti di plastica negli oceani.
Pietro Rossi Marcelli, responsabile del progetto di AMUSE PASSEGGIATE ROMA2PASS, presenterà “Fuori Porta del Popolo da piazzale Flaminio a Belle Arti”, la prima pubblicazione di una serie di guide tascabili che racconta questa area subito fuori le mura Aureliane verso nord del territorio del Municipio II di Roma.

Al termine l’aperitivo offerto e preparato dai soci di AMUSE.

Vi aspettiamo!!

Come arrivare

Condividi:

“La valle della villa”: il progetto di AMUSE per il Museo di Villa Giulia

“La Valle della Villa” è il progetto che l’Associazione AMUSE Amici del Municipio Secondo ha messo a punto nell’ambito dell’Avviso pubblico del Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia e Villa Poniatowski e che è stato valutato positivamente dal Comitato Scientifico del Museo.
Il progetto ha l’obiettivo di:

-promuovere la conoscenza di Villa Giulia e Villa Poniatowski e di tutte le componenti territoriali, storiche e artistiche, presenti nella valle e sui suoi versanti

-ricucire” tra loro gli elementi architettonici e ambientali presenti in questa area che il tempo ha diviso e slabbrato,

per offrire al pubblico uno strumento di comprensione del territorio di Valle Giulia nella sua forma attuale e spingerlo a fruire degli spazi presenti nella valle, costruiti e non.

Il progetto “La Valle della Villa” si inserisce, senza soluzione di continuità, nel filone delle attività culturali sviluppate da anni da questa Associazione a favore dei propri Soci nell’ambito del programma culturale Roma2pass, estendendone la fruibilità a un più ampio pubblico e coinvolgendo alcuni esponenti del mondo della cultura e le istituzioni che si trovano nelle immediate vicinanze del Museo.

In particolare, il programma consiste nell’organizzazione di una serie articolata di incontri, aperti al pubblico e finalizzati alla conoscenza del territorio e del complesso urbano e ambientale che circonda la villa:

  1. conferenze e lezioni accademiche;
  2. visite guidate all’interno di spazi pubblici e privati;
  3. passeggiate Roma2pass su percorsi adiacenti a Villa Giulia;
  4. incontri didattici a favore dei ragazzi di una scuola del circondario;
  5. eventi di decoro urbano .
    Progetto Villa Giulia

 

Condividi:

Dibattiti per Roma: incontri sull’urbanistica

Martedì 29 maggio 2018 presso la libreria ELI, un nuovo spazio in viale Somalia 50A che ama la lettura e offre ospitalità agli incontri, si terrà la presentazione della pubblicazione di Carlo Cellamare “Fuori raccordo”, Donzelli Editore, 2016.

Scopo dell’iniziativa promossa da Roma2pass è quello di avviare una informazione critica e un dibattito su quanto viene pubblicato su Roma, a Roma e altrove, e, inevitabilmente, su temi generali della cultura urbanistica. Il dibattito riveste un notevole interesse in rapporto all’intento di diffusione e approfondimento della conoscenza del territorio cittadino che Roma2pass persegue con le passeggiate e le conferenze.

Il programma vede impegnati Mauro Baioni, Piergiorgio Bellagamba (AMUSE), Paolo Berdini, Carlo Cellamare, Georg Frisch, Andrea Giura Longo, Giulio Tamburini, Sergio Zevi.

Prima della pausa estiva si prevede un altro incontro martedì 26 giugno 2018 con Vittorio Vidotto “Quale Roma?”, Casa editrice Laterza Roma-Bari (in uscita nel mese di aprile).

Condividi:

Dona un albero al tuo quartiere: AMUSE scrive al Comune

AMUSE scrive all’Assessore alla Sostenibilità Ambientale, Giuseppina MONTANARI, a proposito del progetto “Dona un albero al tuo quartiere”:
Gentile Assessore,
ci congratuliamo con Lei per l’azione che intende portare avanti in tutta la città per  il rinnovo delle alberate urbane. Abbiamo quindi apprezzato la notizia relativa all’intervento in atto di piantagione di nuovi alberi nell’8° Municipio.
Concordiamo  inoltre  con lei che un programma così ampio e ambizioso deve essere largamente condiviso “coinvolgendo cittadini, associazioni e comitati attraverso un percorso di sensibilizzazione e partecipazione attiva ai temi ambientali”.
L’Associazione AMUSE, ha aderito e collabora con la “Rete dei Quartieri Attivi” nel quadro del macro progetto “Ripartiamo col verde. Dona un albero al tuo quartiere “ che da tre anni porta avanti progetti  di ripristino di alberate urbane. Il progetto prevede la donazione di nuovi alberi da parte dei cittadini, i quali oltre all’acquisto degli stessi si impegnano a manutenerli in proprio garantendone l’annaffiatura soprattutto nei mesi caldi per i primi due anni.
A sua volta il Dipartimento di tutela Ambientale, verificata la fattibilità del progetto, provvede attraverso i suoi Uffici di competenza alla piantagione dei nuovi alberi, nello spirito di un reale e costruttivo rapporto di collaborazione tra Istituzioni e cittadini. 
A quanto detto si è conformata l’Associazione AMUSE presentando al Dipartimento in data 25/01/2018 un Progetto limitato ad alcune zone del quartiere Trieste. Nella relativa  risposta, pervenuta, dopo due solleciti, in data 16/04/2018, a firma del Responsabile del S.O.M. FSA, Francesco Boccoli, e del Direttore del Dipartimento, Rosalba Matassa, si esprime parere
favorevole al progetto, ma  si dichiara di “trovarsi nella impossibilità di eseguire gli scavi al fine di mettere a dimora le piante”.
Con questa risposta si mette in difficoltà l’attivazione  pratica del progetto  e la possibilità di far comprendere ai cittadini  donatori  le motivazioni della interruzione di una azione che vede la collaborazione attiva tra cittadini ed  Istituzioni.
Data l’importanza che tali progetti rivestono per la nostra città, La preghiamo di individuare le modalità e gli strumenti per rimuovere gli ostacoli che hanno condizionato la risposta dei Servizi competenti.
Grati per un suo sollecito intervento e a  disposizione per un eventuale incontro.”

Condividi: